US Open Series, uno show tutto americano

US Open Series, uno show tutto americano

Lo US Open Series è una serie di eventi che culminerà con l’ultimo slam della stagione a New York. Uomini e donne si contenderanno questa speciale classifica in otto tornei durante il mese di agosto.

Gli americani con gli show ci sanno fare, è inutile girarci intorno. Oltre allo US Open che ha già un grande seguito di addetti ai lavori, fan, sponsor e media hanno creato una serie di tornei di accompagnamento all’ultimo slam dell’anno per promuovere ancora di più il loro movimento tennistico.

I TORNEI – Gli eventi che fanno parte di questo “mini campionato”, sia maschile che femminile, sono Atlanta, Stanford, Toronto, Montreal, Cincinnati, New Haven, Winston-Salem e lo US Open. In base ai punti ottenuti e all’importanza dei tornei, ogni giocatore scala la classifica e al termine della competizione i due primi in classifica verranno premiati.

POSIZIONE ATP MASTERS 1000

WTA PREMIER 5

ATP WORLD TOUR 500 E 250

WTA PREMIER

CAMPIONE 100 70
FINALISTA 70 45
SEMIFINALISTA 45 25
QUARTI DI FINALE 25 15
OTTAVI DI FINALE 15 0

I PASSATI VINCITORI – Nelle edizioni precedenti, dal 2004 (anno in cui ha fatto l’esordio questa formula dello US Open Series) si sono alternati campioni e campionesse illustri: Lleyton Hewitt e Lindsay Davenport (2004), Andy Roddick e Kim Clijsters (2005), Andy Roddick e Ana Ivanovic (2006), Roger Federer e Maria Sharapova (2007), Rafael Nadal e Dinara Safina (2008), Sam Querrey e Elena Dementieva (2009), Andy Murray e Caroline Wozniacki (2010), Mardy Fish e Serena Williams (2011), Novak Djokovic e Petra Kvitova (2012), Rafael Nadal e Serena Williams (2013), Milos Raonic e Serena Williams (2014) e Andy Murray e Karolína Plíšková (2015). I vincitori della passata edizione sono stati Kei Nishikori e Agnieszka Radwanska.

PRODOTTO COMMERCIALE – Questa serie di tornei permette di aumentare i ricavi di ogni singolo evento esaltandone la competitività con i migliori giocatori invogliati dagli sponsor a prenderne parte. Lo sponsor maggiore infatti è la compagnia aerea Emirates e garantisce un certo appeal tanto da risultare uno degli sponsor più prolifici ogni anno. Oltre al tennis inoltre la federazione crea molti eventi di contorno che attirano gente di tutte le età facendole appassionare sempre di più a questo sport.

I PAPABILI CAMPIONI 2017 – Con l’assenza di Djokovic in campo maschile, lo US Open Series sembra un discorso tra Federer, Nadal e Murray, ma bisognerà prestare attenzione a chi, come Nishikori l’anno scorso, partecipa anche ai tornei minori e che quindi può accumulare più punti. In campo femminile Karolína Plíšková e Simona Halep sembrano intenzionate a darsi battaglia, ma a noi piacerebbe azzardare una sorpresa: Maria Sharapova.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy