Us Open, ottavi donne: Simona Halep batte Suarez Navarro e vola ai quarti. Una straordinaria Karolina Pliskova sorprende Venus Williams e continua a sognare

Us Open, ottavi donne: Simona Halep batte Suarez Navarro e vola ai quarti. Una straordinaria Karolina Pliskova sorprende Venus Williams e continua a sognare

Dopo Angelique Kerber, Roberta Vinci, Anastasija Sevastova e Caroline Wozniacki anche Simona Halep e Karolina Pliskova strappano il pass per i quarti di finale. La rumena batte per 6-2 7-5 Carla Suarez Navarro mentre la ceca ferma la corsa di Venus Williams, annullando anche un match point, e conquista per la prima volta i quarti in uno Slam.

[5]S.Halep d [11]C.Suarez Navarro 6-2 7-5 

Continua la difesa dei punti conquistati lo scorso anno agli Us Open per Simona Halep. La rumena, sconfitta in semifinale nel 2015 da una sontuosa Flavia Pennetta, strappa il biglietto per i quarti di finale liquidando per 6-2 7-5 Carla Suarez Navarro al termine di una partita relativamente facile nel primo set ma che rischiava di complicarsi nel secondo quando la numero 5 del seeding non ha sfruttato un vantaggio di 5-3 rimettendo in corsa la rivale. Brava però Simona, nonostante un po’ di nervosismo testimoniato dal warning rimediato per aver battuto a terra la racchetta, a riconquistare il break sul 5-5 e a chiudere nel dodicesimo gioco approfittando di una volèe spedita a rete dalla spagnola.

Una vittoria convincente da parte della tennista di Costanza che ha cercato di accorciare gli scambi fin da subito mettendo in difficoltà l’avversaria dalla parte del rovescio prima di chiudere poi con il dritto. Come detto secondo quarto di finale in due anni per la finalista del Roland Garros 2014 che per un posto in semifinale incrocerà la racchetta con la vincente di Serena Williams e Yaroslava Shvedova. 

[10]K.Pliskova d [6]V.Williams 4-6 6-4 7-6 

2016+U+S+Open+Day+4+tveJnNRezEkl

Grande rimonta di Karolina Pliskova. La ceca si accende all’ultimo momento utile (4-6 1-3) e mette alle corde Venus Williams che finisce per arrendersi alla distanza al termine di una battaglia incredibile indecisa fino alla fine. Quando tutto faceva presagire l’ennesimo quarto di finale per l’americana arriva la reazione della ceca che dall’1-3 del secondo set si aggiudica quattro game di fila e pareggia i conti tenendo facilmente la battuta. Anche nella terza frazione la campionessa di Cincinnati conquista un prezioso break che però non riesce a mantenere fino alla fine perdendo la battuta nell’ottavo gioco. Le difficoltà giungono sul 4-5 quando la Pliskova è costretta ad annullare un match point (schiaffo di dritto vincente) prima di strappare di nuovo la battuta a Venus sul 5-5. La lotta continua: la statunitense annulla con coraggio 3 match point ( 2 vincenti e un doppio fallo della tennista Louny) e approda al tie-break. Qui altra altalena di emozioni che alla fine premia la Pliskova che mette la firma su uno dei match più belli e intensi del 2016.

Una partita assurda che le regala per la prima volta l’approdo tra le migliori 8 in un torneo dello Slam. Solidità e potenza da parte della tennista di Louny che guadagna per ora quattro posizioni e si porta momentaneamente al numero 7 del ranking.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy