Us Open: Stan Wawrinka regola Verdasco, Nishikori cede un set ma argina Becke. Donaldson estromette Goffin, Lopez e Ferrer avanzano per ritiro

Us Open: Stan Wawrinka regola Verdasco, Nishikori cede un set ma argina Becke. Donaldson estromette Goffin, Lopez e Ferrer avanzano per ritiro

Seconda giornata di gioco agli Us Open 2016, e scendono in campo gli ultimi big della parte bassa del tabellone. Stan Wawrinka parte col piede giusto, regolando con autorità Fernando Verdasco, mentre deve faticare il finalista del 2914 Kei Nishikori, che la spunta al quarto su Becker. Si ritirano, invece, Borna Coric e Alexander Dolgopolov, che lasciano strada libera a Feliciano Lopez e David Ferrer. Firma l’impresa, invece, lo statunitense Donaldson, che estromette la testa di serie numero 12 David Goffin.

OK WAWRINKA, PERDE UN SET NISHIKORI- Comincia con il piede giusto la corsa di Stan Wawrinka per la difesa della semifinale della scorsa stagione. Lo svizzero era atteso da un insidiosissimo esordio contro Fernando Verdasco, molto pericoloso se in palla soprattutto nei primi turni dei grandi tornei, ma ne è uscito ala grande con un autoritario parziale di tre set a zero. Non è mai stato in discussione il punteggio finale, con gli unici attimi di incertezza nel finale del primo set, conclusosi al tie-break; superato lo scoglio iniziale, “Stan the man” cambia marcia e stacca il rivale, che non trova più le contromisure. È la prima frazione, come detto, quella più lottata: l’iberico rimane aggrappato nel punteggio grazie al servizio, e raggiunge così il tie-break. Qui l’elvetico mette a segno l’allungo decisivo dal 3-2, grazie ad un ottimo rovescio lungolinea, e si impone poi per 7-4. Senza storie invece le due frazioni successive, decise da un chirurgico break di “Stanimal”. Al secondo turno lo svizzero troverà il nostro Giannessi, che ha realizzato l’impresa trionfando su Kudla.

Buona la prima anch per Kei Nishikori, che però, al contrario di Wawrinka, ha dovuto soffrire contro il tedesco Benjamin Becker. Si preannunciava ad un match agevole per il nipponico, e così è stato per i primi due set, archiviati con un doppio 6-1. Il tedesco, tuttavia, può essere un rivale non semplice, come ha già dimostrato, e infatti nella terza frazione, annullate du palle break sul 2 pari, riesce a conquistare un insperato break e poco dopo il set. Tutti si aspettano che Nishikori cambi completamente marcia dopo il passaggio a vuoto, ma invece continua il momento positivo di Becker, che strappa il servizio anche nel quarto parziale. Il tutto, però, si conclude qui: il giapponese piazza l’immediato contro-break, aiutato da du doppi falli del rivale, e alla fine la spunta con il punteggio finale di 6-3.

DONALDSON SORPRENDE GOFFIN, BENE DIMITROV- È il giovane statunitense Donaldson uno dedi grandi protagonisti odierni: a cadere sotto i suoi colpi, infatti, è David Goffin, test di serie numero 12. Il belga era partito bene, archiviando per 6-4 il primo set, ma da questo momento comincia la rimonta dell’americano. Donaldson recupera un break di svantaggio e porta a casa il secondo parziale, per 7-5, e si ripete con un 6-4 nel terzo set. Ancora più clamoroso, poi, il punteggio della quarta frazione, in cui Goffin scompare dalla campo lasciando strada libera al rivale, che gli infligge un pesante bagel.

Ottimo successo per Grigor Dimitrov, che supera per 6-2 6-4 7-6(7) lo spagnolo Cervantes; il bulgaro si è trovato in difficoltà solo nel terzo set, in cui alla fine è riuscito ad imporsi al tie-break.

SI RITIRANO CORIC E DOLGOPOLOV- Sono ben due i giocatori costretti al ritiro quest’oggi. Borna Coric, giovane croato che ormai da qualche anno rappresenta un’importante promessa della cosiddetta “next generation”, ha dovuto alzare bandiera bianca per un problema al ginocchio, che si è riacutizzato all’improvviso durante il primo set del suo esordio; ne approfitta dunque Feliciano Lopez.

Deve arrendersi ad acciacchi fisici anche Alexaander Dolgopolov, che, per un infortunio al piede, lascia strada libera a David Ferrer, ritirandosi sul 6-5 in favore del rivale.

DZUMHUR ELIMINA TOMIC, TROICKI RIMONTA E VINCE AL QUINTO. TIPSAREVIC È TORNATO-  Regala una parziale sorpresa anche Damir Dzumhur: sebbene il bosniaco partisse sfavorito contro Bernard Tomic,  è ben noto quanto sia incostante l’australiano, che dunque, per quanto affermi il contrario nelle sue spavalde dichiarazioni, non è ancora pronto per un grande successo. Dopo avere archiviato per 6-4 e 6-3 i primi due set, Dzumhur ha subito la rimonta del rivale, ma nel quarto set è stato bravo a recuperare un break e a spuntarla al tie-break per 7-0.

Sopravvive ad una rimonta di cinque set invece Vikotr Troicki, che sotto per 7-5 6-3 è risalito fino al successo, con il punteggio di 6-4 6-4 7-6(5) nei tre parziali successivi. Straordinaria vittoria anche per il connazionale Janko Tipsarevic, che qui a New York ha raggiunto nel 2012 i quarti e aveva ottenuto l’ultimo successo in uno Slam, nel 2013. Il serbo ha sconfitto a sorpresa il beniamino di casa Sam Querrey, autore dell’eliminazione di Novak Djokovic a Wimbledon, con il punteggio finale di 7-6(4) 6-7(0) 6-3 6-3.

I risultati:

[3] S. Wawrinka b. F. Verdasco 7-6(4) 6-4 6-4
J. Tipsarevic b. [29] S. Querrey 7-6(4) 6-7(0) 6-3 6-3
[WC] J.M. del Potro b. D. Schwartzman 6-4 6-4 7-6(3)
[Q] J. Donaldson b. [12] D. Goffin 4-6 7-5 6-4 6-0
[27] A. Zverev b. [LL] D. Brands 3-6 6-1 6-4 7-6(4)
[16] F. Lopez b. B. Coric 3-4 rit.
D. Dzumhur b. [17]B.Tomic 6-4 6-3 4-6 7-6(0)
N. Mahut b. [25] P. Kohlschreiber 6-3 7-5 1-0 rit.
D. Evans b. [WC] R. Ram 6-2 4-6 7-5 6-1
J. Chardy b. [WC] M. Mmoh 6-4 6-4 6-1
P.H. Mathieu b. [Q] C. Harrison 6-0 6-2 6-1
P. Carreno Busta b. [Q] I. Ivashka 6-0 7-5 6-2
J. Sousa b. V. Estrella Burgos 6-0 6-1 6-1
[21] I. Karlovic vs Y.H. Lu
I. Dodig vs
[22] G. Dimitrov b. I. Cervantes 6-2 6-4 7-6(7)
[11] D. Ferrer b. A. Dolgopolov 6-5 rit.
[Q] A. Giannessi b. D. Kudla 0-6 6-4 6-1 1-6 6-0
[30] G. Simon vs [Q] R. Stepanek
V. Troicki b. R.Albot 5-7 3-6 6-4 6-4 7-6(5)
[Q] K. Khachanov b. [Q] T. Fabbiano 6-3 6-3 4-6 6-3

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy