Circus Preview: Serena pronta a sgretolare il tabù tedesco

Circus Preview: Serena pronta a sgretolare il tabù tedesco

La finale tra Serena Williams ed Angelique Kerber, in programma per le ore 15 italiane, metterà in palio molto più della semplice affermazione nel torneo più prestigioso del mondo. Serena scenderà in campo con l’assillo di dover sfatare la maledizione del 22esimo Slam, traguardo sfiorato in ben tre occasioni negli ultimi 12 mesi. Angelique, dal canto suo, in caso di vittoria potrebbe garantirsi la prima posizione virtuale del Ranking, avvicinando sensibilmente Serena, con la concreta prospettiva di sopravanzarla nel corso delle prossime settimane. Come se non bastasse un incentivo del genere, la tedesca sarà ulteriormente motivata dalla possibilità di diventare la prima giocatrice a sconfiggere Serena in ben due finali Slam consecutive.

1 Commento

La finale tra Serena Williams ed Angelique Kerber, in programma per le ore 15 italiane, metterà in palio molto più della semplice affermazione nel torneo più prestigioso del mondo. Serena scenderà in campo con l’assillo di dover sfatare la maledizione del 22esimo Slam, traguardo sfiorato in ben tre occasioni negli ultimi 12 mesi. Angelique, dal canto suo, in caso di vittoria potrebbe garantirsi la prima posizione virtuale del Ranking, avvicinando sensibilmente Serena, con la concreta prospettiva di sopravanzarla nel corso delle prossime settimane. Come se non bastasse un incentivo del genere, la tedesca sarà ulteriormente motivata dalla possibilità di diventare la prima giocatrice a sconfiggere Serena in ben due finali Slam consecutive.

tennis-grand-slam-angelique-kerber-wimbledon-rd_3166281

La parabola tennistica della tedesca ricorda in molti aspetti quella di Stan Wawrinka. Così come lo svizzero, anche Angie ha ultimato la propria laboriosa maturazione con lo scoccare del 28esimo anno di vita, riuscendo a cogliere il primo ed insperato successo in un Major alla prima occasione possibile. Prima di allora Kerber si era guadagnata la nomea di bluff seriale, etichettatura affibiatale dopo svariate battute a vuoto collezionate nei principali appuntamenti della carriera. In tal senso il crocevia agonistico della bionda di Brema coincide con il match di primo turno dell’ultima edizione dell’Australian Open. Nell’occasione Kerber sfiorò l’ennesimo fallimento contro la minuta mina vagante Misaki Doi, trovandosi a dover fronteggiare un match point nel tie break del secondo set. Ad un passo dal baratro, Angie riuscì a liberarsi dei fantasmi di tutti gli Slam passati, ponendo le basi per quella che sarebbe poi diventato il suo più grande successo. Quest’oggi, però, la numero 2 in pectore sarà attesa da una Serena assai più temibile di quella affrontata a Melbourne.

Tennis - 2015 Wimbledon Championships - Day Twelve - The All England Lawn Tennis and Croquet Club

Williams giunge alla terza finale Slam stagionale in condizioni nettamente migliori rispetto alle precedenti due. Non è un mistero che la superficie erbosa funga da elisir di giovinezza e longevità per la numero 1, consentendole di limitare al minimo gli spostamenti sul campo, permettendole di chiudere gran parte dei punti entro e non oltre la soglia dei 5/6 colpi. L’incognita più grande è legata alla componente psicologica, figlia della sconfitta subita in Australia dalla stessa Kerber. A differenza del fresco precedente australe, Kerber farà molta più fatica a neutralizzare l’arsenale tennistico di Serena, non potendo ostentare le sovrumane doti difensive palesate a Melbourne.

WIMBLEDON- Finale

Ore 15.00

S.Williams- A.Kerber

 

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Jacques Doumont - 6 mesi fa

    C’mon Angie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy