Wimbledon: Agnieszka fa fuori la Jankovic, conquistano i quarti anche Vika e la Muguruza

Wimbledon: Agnieszka fa fuori la Jankovic, conquistano i quarti anche Vika e la Muguruza

Agnieszka Radwanska in grande spolvero si candida ad un Wimbledon da vera protagonista, eliminado Jelena Jankovic che nel turno precedente aveva fatto fuori la campionessa in carica, Petra Kvitova.
Avanzano al turno successivo anche una pragmatica Victoria Azarenka, la Bacsinszky e la Muguruza.

Agnieszka Radwanska Agnieszka Radwanska

Agnieszka Radwanska si aggiudica uno degli incontri più interessanti di questo quarto turno eliminando Jelena Jankovic che in precedenza aveva estromesso dal tabellone la campionessa uscente, la ceca Petra Kvitova.
Le due danno vita ad un acceso a colpi di vincenti – 32 a 30 il risultato in favore di Aga alla fine della sfida.
I primi giochi del set d’apertura sono molto combattuti e vengono decisi ai vantaggi. Il primo acuto si ha al quarto gioco, quando Jelena Jankovic riesce ad aggiudicarsi un gioco durante il servizio avversario, conducendo le danze per 3-1. Aga non ci sta e subito dopo riesce a riequilibrare le sorti del set. Si arriva al nono game, dove la Jankovic sballa due diritti, dando l’opportunità alla polacca di servire per il set. Aga perde il successivo turno di servizio, riconsegnando il break all’avversaria, ma nel dodicesimo gioco, con l’ex numero uno a battere, Agnieszka riesce ad aggiudicarsi il set con un bel rovescio imprendibile per la serba.
L’incontro rimane equilibrato ed intenso anche nel successivo parziale. Al game numero 9, la Jankovic, sotto 30-40, commette un errore non forzato col rovescio, portando la Radwanska sul 5-4 e dandole la chance di servire per il match. La polacca approfitta anche degli errori della serba, come il diritto finale sbagliato che consegna il pass per i quarti alla tennista nata a Cracovia. Il prossimo ostacolo per la 26enne polacca ha il nome di Madison Keys.

Victoria Azarenka Victoria Azarenka

Una solida Victoria Azarenka ha la meglio sulla giovane e temibilissima Belinda Bencic battendola in due set in un’ora e otto minuti di gioco.
Vika si aggiudica agevolmente il primo set rimanendo molto attenta alla battuta (unico momento di difficoltà l’annullamento di quattro breakpoint nel sesto gioco).
La 25enne bielorussa perde il suo unico turno di battuta al sesto gioco del secondo set, permettendo alla vincitrice del recente torneo di Eastbourne, di provare a rimettersi in carreggiata. Nulla da fare perché Vika infila tre giochi di fila e conquista il meritato posto ai quarti di finale dove affronterà la top seed Serena Williams.

Garbine Muguruza Garbine Muguruza

Avanza anche la 21enne spagnola Garbine Muguruza, levando dal tabellone principale il nome della testa di serie numero 5, Caroline Wozniacki.
La Muguruza vince il primo set per 6-4 annullando, nell’ultimo gioco, alla danese due break che avrebbero potuto rimettere in discussione le sorti del parziale e chiudendo la frazione con un vincente di rovescio.
La reazione della Wozniacki non si fa certo attendere e, al principio del secondo set, la bella danese si porta un break avanti. La Muguruza ritorna a macinare gioco e si riprende subito il break perso. I successivi game sono molto combattuti e al nono game, con la danese alla battuta, la Muguruza attua il sorpasso decisivo, lasciando a 0 l’avversaria e guadagnandosi la chance di servire per vincere il match.
La danese lotta e conquista una palla break prontamente cancellata dalla spagnola che infila altri due punti di fila ed accede per la terza volta ai quarti di uno Slam, dopo quelli del Roland Garros edizione 2014 e 2015.
Affronterà Timea Bacsinszky che riesce a recuperare un set perso bruscamente e ad uscire vincitrice da un match a due facce. L’avversaria di oggi, la rumena Monica Niculescu, parte fortissimo nel primo set imponendo subito un break, poi raddoppiato nel quinto gioco quando si porta sul 4-1. Il set è ormai compromesso e la Niculescu riesce ad aggiudicarselo per 6-1 con l’altissima percentuale del 93% di punti vinti sulla prima di servizio.
Il secondo segmento parte all’insegna della regolarità, ma dopo il 3-3 succede di tutto: le due tenniste non riescono più a tenere il servizio e si arriva sul 6-5 per la Bacsinszky con la stessa svizzera al servizio. Questa volta la numero 15 del seeding rimane concentrata e riesce ad aggiudicarsi il set portando la sfida alla terza frazione.
Le difficoltà della rumena al servizio continuano anche nell’ultimo set, dove la Niculescu cede i primi due turni di battuta addirittura a 0 commettendo anche quattro doppi falli. Un disastro totale del quale la Bacsinszky non può far altro che approfittare conquistando così il suo primo quarto di finale del torneo tenuto sui campi dell’All England Club.

Wimbledon – Ottavi di finale
A. Radwanska b. J. Jankovic 7-5 6-4
T. Bacsinszky b. M. Niculescu 1-6 7-5 6-2
V. Azarenka b. B. Bencic 6-2 6-3
G. Muguruza b. C. Wozniacki 6-4 6-4

Antonio Pagliuso
@AntoPagliu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy