Wimbledon, day 6 – Kvitova saluta Londra, Cibulkova supera Bouchard

Wimbledon, day 6 – Kvitova saluta Londra, Cibulkova supera Bouchard

Nel primo sabato di Wimbledon anche Petra Kvitova lascia i Championships per mano di Makarova. La finalista 2014, Eugenie Bouchard cede in due set a una strepitosa Cibulkova

Commenta per primo!

Nell’ennesima giornata dei Championships caratterizzata dalle numerose interruzioni per pioggia, c’è spazio anche per le sorprese in campo femminile.

KVITOVA OUT – La due volte regina Petra Kvitova viene eliminata dalla russa Makarova con il punteggio di 7-5 7-6. Per la ceca pesano moltissimo i quarantatré errori non forzati e la scarsa concretezza nelle palle break (25% convertite). Quindi continua l’anno nero della Kvitova.

RADWANSKA CAMBIA MARCIA – La polacca finalista del 2012, è stata protagonista di una ottima prestazione. Ha infatti sconfitto in solo un’ora e tre minuti, la Siniakova senza mai concedere il servizio.

CIBULKOVA AVANTI – Dominika Cibulkova, sulla buona striscia del trionfo ad Eastbourne, sconfigge in un’ora e ventisei minuti la finalista del 2014 Genie Bouchard. Adesso per lei c’è la Radwanska in un ottavo di fuoco.

KEYS, SHVEDOVA E SAFAROVA – La semifinalista del 2014, Safarova ha sconfitto in una maratona finita 4-6 6-1 12-10 la Cepelova. L’americana Keys ha sconfitto 6-4 5-7 6-2 Alize Cornet che aveva sconfitto la nostra Errani nel turno precedente. Shvedova invece ha sconfitto una Lisicki sempre più in crisi, con il punteggio di 7-6 6-1 e pensare che nel 2013 se la giocava in finale con la Bartoli.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy