Wimbledon: Federer conquista i quarti, avanti anche Isner e Raonic

Wimbledon: Federer conquista i quarti, avanti anche Isner e Raonic

Il campione elvetico ha avuto ragione di Adrian Mannarino in appena un’ora e tre quarti di gioco, con il punteggio di 6-0 7-5 6-4. Ai quarti di finale incontrerà Kevin Anderson. Anche John isner e Milos Raonic sono avanzati al turno successivo. I due giocatori si sono imposti, rispettivamente, su Stefanos Tsitsipas e Mackenzie McDonald. Mentre Ernests Gulbis si è arreso a Kei Nishikori.

di Federico Gasparella

Il resoconto della prima sessione di gare odierna:

[1]R.Federer b. A.Mannarino 6-0 7-5 6-4

Roger Federer ha preso completamente il sopravvento sul proprio avversario nel corso della prima frazione. In appena un quarto d’ora di gara si è imposto con un perentorio 6-0. Il tennista francese non è mai stato in grado di contenere il gioco offensivo e vario offerto dal campione elvetico, soggiacendo in una condizione di totale passività per l’intera durata del set. Nel primo game della seconda frazione, sebbene ancora con qualche difficoltà, il transalpino è riuscito a conservare il primo turno di battuta della gara. In seguito, si è aperta una fase di equilibrio, anche in ragione di una crescita evidenziata da Mannarino, il quale ha iniziato ad esprimersi con maggiore convinzione in diversi aspetti del gioco. Sullo score di 5-5, tuttavia, il francese non ha saputo arginare le insistenti accelerazioni di risposta dello svizzero, finendo per cedergli il break decisivo. Federer ha così potuto raggiungere la vittoria del parziale per 7-5. La terza frazione è proseguita sul tenore della precedente, tanto che fin oltre la sua metà nessuno dei due giocatori ha trovato l’allungo determinante. L’equilibrio si è rotto soltanto al nono gioco, quando il tennista transalpino è incorso in numerosi errori all’interno del turno di servizio, che lo hanno condotto a consegnare il break. Sul punteggio di 5-4, in conclusione, il tennista di Basilea ha conservato a zero la battuta, conseguendo la vittoria del set e della partita.

[9]J.Isner b. [31]S.Tsitsipas 6-4 7-6(8) 7-6(4)

La prima frazione ha avuto uno svolgimento decisamente bilanciato. Il momento risolutivo è arrivato soltanto al nono game: Tsitsipas ha disputato un game di battuta senza la dovuta concentrazione, in cui ha concesso diverse opportunità di risposta ad Isner. Quest’ultimo ne ha subito approfittato, acquisendo il break con cui ha fatto proprio il set per 6-4. La seconda frazione si è distinta per l’elevato profitto ottenuto dallo statunitense all’interno dei propri game di battuta. Il tennista ellenico, tuttavia, non è stato da meno e con qualche sforzo in più, ha conseguito la medesima solidità  dell’avversario. La frazione si è quindi decisa al tie break, nel quale è stato l’americano a prevalere, con lo score di 10-8. La terza partita è stata una replica di quella precedente. I due contendenti sono giunti nuovamente a regolare i conti del set al tie break. Dopo un avvio equilibrato, Isner ha distanziato l’avversario grazie ad una gestione più proficua dei turni di risposta, raggiungendo così la vittoria del set per 7-4 ed aggiudicandosi il passaggio ai quarti di finale.

[13]M.Raonic b. M.McDonald 6-3 6-4 6-7(5) 6-2

Il tennista canadese ha potuto contare su di una prima palla di servizio devastante nel corso del primo set, che gli ha garantito di difendere i game di battuta senza dover compiere degli sforzi eccessivi. Il suo avversario, invece, è risultato discontinuo e poco consistente proprio al servizio. Già al secondo game ha consegnato il break con cui Raonic ha fatto propria la prima partita, per 6-3. In merito al secondo parziale, McDonald ha ceduto un break in apertura, che non ha saputo recuperare nelle fasi successive, perdendo anche la seconda frazione, con lo score di 6-4. Nel terzo set, il giocatore statunitense ha raggiunto finalmente un’adeguata continuità di rendimento nei game di servizio, generando un confronto più bilanciato. La frazione si è infine decisa al tie break, dove questa volta è stato McDonald ad avere la meglio per 7-5. Tuttavia, l’americano non ha saputo dare continuità al momento positivo, disputando la quarta frazione ben al di sotto del necessario grado di competitività: al sesto e all’ottavo gioco ha perso il servizio, consegnando il set per 6-2 ed il passaggio del turno a Raonic.

Gli altri risultati:

[24]K.Nishikori – E.Gulbis 4-6 7-6(5) 7-6(10) 6-1

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy