Wimbledon, nel femminile occhi puntati su Petra Kvitova

Wimbledon, nel femminile occhi puntati su Petra Kvitova

Ancora uno slam molto aperto, ma a Wimbledon la principale favorita è Petra Kvitova. Andiamo ad analizzare nel dettaglio il main draw del penultimo major stagionale.

di Andrea Lombardo

Il sorteggio del main draw di Wimbledon è stato piuttosto severo nei confronti di Caroline Wozniacki, testa di serie numero 2. Tabellone più agevole per Simona Halep invece.
La rumena, numero uno al mondo, esordirà contro Kurumi Nara. Al secondo turno troverebbe la vincente del derby cinese tra Qiang Wang e Saisai Zheng. Le prime insidie potrebbero arrivare al terzo turno contro Anastasia Pavlyuchenkova, avversaria sempre temibile se in giornata.
Agli ottavi di finale potrebbe trovare una tra Johanna Konta, semifinalista lo scorso anno, o Elise Mertens.
Nello spot di tabellone di Konta e Mertens spicca il primo turno tra Dominika Cibulkova e Alizé Cornet. Come già sappiamo, la slovacca sarebbe stata tds #32 se il torneo non avesse attribuito una testa di serie a Serena Williams.
Sempre nella parte alta del tabellone troviamo Maria Sharapova, giocatrice da tenere sempre in considerazione. La russa esordirà contro la qualificata Vitalia Diatchenko. Al terzo turno incontrerebbe Jelena Ostapenko, che difende i quarti di finale del 2017.
Attenzione però a Petra Kvitova, numero otto del seeding. La ceca ha già mostrato di essere in gran forma e sui campi di Wimbledon è sempre una delle favorite. Primi turni piuttosto agevoli per lei; la prima testa di serie sul suo cammino è Daria Gavrilova. Agli ottavi potrebbe trovare proprio una tra Sharapova e Ostapenko. Kvitova presenta una minaccia anche per Simona Halep in un possibile quarto di finale.

Nel secondo quarto della parte alta troviamo invece Garbiñe Muguruza, tds #3. La spagnola, campionessa in carica del torneo, esordirà contro la wild card locale Naomi Broady. Tabellone non impossibile per Muguruza, il primo ostacolo potrebbe arrivare agli ottavi contro Daria Kasatkina.
Da non sottovalutare assolutamente Angelique Kerber, in passato finalista a Wimbledon. La tedesca, apparsa in grande forma ad Eastbourne, potrebbe essere una delle “sorprese” del torneo.
Una delle incognite è Naomi Osaka, che la scorsa settimana si è ritirata per un problema muscolare agli addominali. La giapponese riesce sempre a farsi valere nei grandi tornei, ma sarà importante vedere in che condizione sarà.

 

Pliskova

Karolina Pliskova, numero 7 del seeding, apre la parte bassa del tabellone. Difficile prevedere il torneo della ceca, che in carriera non è mai riuscita ad andare oltre il terzo turno a Wimbledon. Possibile secondo turno contro Victoria Azarenka, che raggiunse gli ottavi lo scorso anno.
Interessante il primo turno tra Mihaela Buzarnescu e Aryna Sabalenka. Entrambe le giocatrici sanno giocare molto bene su questa superficie e sono in gran forma, dunque la vincente dell’incontro potrebbe farsi strada nel torneo.
Buon tabellone per la finalista uscente del torneo, la testa di serie #9 Venus Williams. L’americana potrebbe affrontare e battere entrambe le sorelle Pliskova per raggiungere i quarti. Nonostante Venus non abbia brillato nelle ultime settimane, Wimbledon rimane uno dei suoi tornei preferiti e riuscire a batterla sarà una dura impresa per tutte.
Tra le candidate alla vittoria finale troviamo anche Sloane Stephens, quarta testa di serie. Tabellone non impossibile per la finalista del Roland Garros, che potrebbe trovare Julia Goerges al quarto turno.

Ecco finalmente Serena Williams, premiata con la 25esima testa di serie. La sette volte vincitrice di Wimbledon esordirà contro Arantxa Rus e potrebbe affrontare Elina Svitolina al terzo turno. Match sicuramente ostico per Serena, ma è importante sottolineare gli scarsi risultati della Svitolina nelle ultime settimane, sia a Parigi che sull’erba di Birmingham.
Magdalena Rybarikova sarà chiamata a difendere la semifinale della scorsa stagione. La slovacca dovrà sicuramente fare grandissima attenzione a Madison Keys, ottima giocatrice su erba e che riesce sempre ad andare avanti nei tornei dello slam.
Nella parte bassa del tabellone troviamo l’unica azzurra in main draw, Camila Giorgi. Sicuramente non fortunata la marchigiana, che esordirà contro Anastasia Sevastova. In caso di vittoria, la lettone potrebbe trovare al terzo turno Coco Vandeweghe, specialista su questa superficie.

Nell’ultimo spot di tabellone troviamo infine Caroline Wozniacki. Dopo il primo turno contro Varvara Lepchenko, la danese troverebbe la vincente tra Makarova e Martic. In un eventuale terzo turno la aspetterebbe Agnieszka Radwanska, apparsa in buona condizione questa settimana a Eastbourne.
Attenzione anche a Lucie Safarova, che negli ultimi mesi è stata preda di continui problemi di salute ma che sa comunque essere fastidiosa sull’erba di Wimbledon.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy