Wimbledon, ok Roberta Vinci, fuori Muguruza e Bencic

Wimbledon, ok Roberta Vinci, fuori Muguruza e Bencic

Roberta resta l’ unica azzurra in tabellone, e accede al terzo turno, superando la cinese Duan. Clamorosa eliminazione di una irriconoscibile Garbine Muguruza. Fuori anche Bencic, Pliskova, e Jankovic. Una miracolata Radwanska si salva con la Konjuh.

Commenta per primo!

Nella giornata che vede il ritorno del bel tempo, e che permette agli organizzatori di recuperare parte del ritardo accumulato a causa della pioggia, caduta nei primi giorni, nella giornata che vede le eliminazioni di Sara Errani, e Francesca Schiavone, ma soprattutto di Garbine Muguruza, la consolazione per i colori azzurri arriva da Roberta Vinci, che grazie alla maggiore esperienza e alla migliore gestione del match, supera la poco temibile cinese Ying Ying Duan, numero 123 del mondo, entrata in tabellone come lucky looser.

ROBERTA AL TERZO TURNO – Un match sulla carta agevole, ma che nascondeva mille incognite, quello che vedeva opposte la numero uno d’ Italia, e la gigantesca asiatica, e che ha visto la Duan mettere a dura prova una Vinci che ha mostrato tutta la sua esperienza, cercando di contenere le sfuriate della sua avversaria, limitando il numero degli errori gratuiti, e colpendo nei momenti decisivi. Dopo un tentativo di allungo da parte della Duan, è la giocatrice pugliese a salire in cattedra, recuperando da uno svantaggio di 1-3, prima di aggiudicarsi il primo parziale con lo score di 6-3. Nel secondo set la Duan riesce a restare in scia all’ azzurra, che arriva a procurarsi un primo match point sul servizio della cinese, che però riesce a salvarsi, ma che nulla potrà nel turno successivo, quando Roberta riesce a trovare il break che vale l’ accesso al terzo turno.

STRAGE DI BIG – Il risultato più inatteso del giorno è però la sconfitta di una irriconoscibile Garbine Muguruza, che arrivata a Londra come alternativa a Serena, dopo la finale raggiunta lo scorso anno, ma soprattutto dopo la recente affermazione al Roland Garros, si è vista infliggere una sonora lezione, dalla slovacca Cepelova, autrice di una grande prova, contro la spagnola apparsa a secco di energie, e particolarmente fallosa.

Non è ancora terminato il momento negativo di Belinda Bencic, recentemente rientrata dopo i problemi fisici che l’ avevano costretta ad un periodo di inattività. La giovane elvetica è stata infatti costretta al ritiro, durante il match contro la semi-sconosciuta statunitense Boserup, quando si trovava in svantaggio con il punteggio di 6-4 1-0, cedendo il passo alla qualificata numero 225 del Ranking.

Fra le altre, sconfitte anche Caroline Garcia, Jankovic, Petkovic e Gavrilova, mentre avanzano Kerber e Suarez Navarro.

61429808_radwanskastill

AGA FORTUNATA – Agnieszka Radwanska si salva grazie a un mix di esperienza, carattere, e soprattutto tanta fortuna, contro la giovanissima Ana Konjuh. Dopo essersi aggiudicata il primo set, la polacca subisce il ritorno della croata che arriva addirittura al match point; è però un nastro fortunato a salvare la testa di serie numero tre, che dopo una serie di break, sul 7-7 del set decisivo, si vede recapitare un ulteriore regalo dalla dea bendata, quando la Konjuh, nel tentativo di recuperare su una palla corta, finisce con il piede sulla palla, procurandosi una slogatura alla caviglia, che di fatto sancisce la fine dell’ incontro. Neppure il medical timeout riuscirà a rimettere 8n sesto la Konjuh, che terminerà comunque il match, uscendo tra gli applausi del pubblico.

 

Qui tutti i risultati

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy