Wimbledon, pugno duro contro doping e match truccati

Wimbledon, pugno duro contro doping e match truccati

Nella conferenza stampa di presentazione illustrate le iniziative volte a contrastare due degli argomenti più caldi nel mondo tennis.

Una serie di test anti-doping aggiuntivi finanziati da Wimbledon stesso. E’ la novità presentata nel corso della conferenza stampa di presentazione del torneo, avvenuta martedì.

I dettagli

Come si diceva, oltre all’ulteriore incremento del montepremi e al progetto di dotare di un tetto anche il Campo 1, si è parlato molto di doping (dopo le note vicende che hanno coinvolto Sharapova e la querela di Nadal e la sua richiesta all’ITF di rendere pubblici i risultati dei test). Cosa succederà dunque? L’agenzia antidoping britannica (UKAD) effettuerà dei test supplementari e potrà presentarsi a casa di chiunque per conto di Wimbledon, anche se i tennisti/e non dovessero partecipare a precedenti tornei sull’erba in preparazione. Insomma, si tratta di test fuori dai tornei, ritenuti molto efficaci e aumentati nel corso degli ultimi anni: nel 2014 sono stati 1429 su 3529, mentre lo scorso anno più del 50% di quelli effettuati. In passato la Federazione Internazionale si era opposta a queste operazioni, in teoria per evitare spreco di denaro: sembrerebbe proprio che Maria Sharapova abbia contribuito a lanciare la bomba…

Il match-fixing

Non solo doping però: anche il tema dei match truccati è argomento hot. Nel primo trimestre del 2016, la Tennis Integrity Unit ha ricevuto 48 segnalazioni dalle agenzie di scommesse: una riguarda i tornei del Grande Slam (probabilmente il match di doppio misto di Marrero-Espinosa dell’Australian Open). Wimbledon si muoverà anche in questa direzione, fornendo sempre più dati statistici relativi ai vari match e sui modelli di scommesse, pur precisando che anche nell’ultima edizione “non abbiamo ospitato nessun match sospetto”.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Enrico Carrossino - 11 mesi fa

    Vabbe chi è il malato di mente che aggiusta un match a wimbledon…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy