Wimbledon: un impeccabile Cilic batte Querrey e centra la sua seconda finale Slam

Wimbledon: un impeccabile Cilic batte Querrey e centra la sua seconda finale Slam

Dopo 16 anni un croato ritorna in finale a Wimbledon, Marin Cilic, ex allievo di Ivanisevic, batte in quattro set l’americano Querrey e centra l’ultimo atto del torneo, ad attenderlo uno tra Federer e Berdych.

2 commenti

A distanza di 4 anni dalla conquista dello US Open, Marin Cilic centra la sua prima finale a Wimbledon, battendo Sam Querrey dopo 2 ore e 56 minuti di gioco. Ribalta il set di svantaggio e chiudi la partita in quattro sets, ora nell’epilogo del torneo attenderà uno tra Federer e Berdych.

 

PRIMO SET – Come pronosticabile è stato un match fatto di pochi scambi e con molti aces e servizi vincenti. Fin da subito il croato ha cercato di imporre il suo gioco da fondo campo, mettendo molta pressione al suo avversario, facendo presupporre ad una sua vittoria in maniera agevole. Nel tie break del primo set va subito avanti di un mini-break, sprecando varie occasioni per mettere in cassaforte il parziale, dunque dopo vari errori da parte del nativo di Medugorje, è lo statunitense a far sua la prima frazione.

SECONDO SET – Dimenticati velocemente gli errori del parziale precedente, Cilic parte subito forte in questo set, dominando i propri turni di servizio e brekkando l’avversario nel settimo gioco, il quale sarà decisivo per l’esito della seconda frazione. Il croato è stato bravo a limitare gli errori ed allungare gli scambi, mettendo così in grossi guai il proprio rivale. Con la propria battuta la testa di serie numero 7 riesce a pareggiare i conti.

TERZO SET – Il croato comincia il terzo set come aveva concluso il secondo, disegnando il campo con i propri fondamenti, ma sopratutto brekkando Querrey nel primo game e dunque portando l’inerzia del match dalla propria parte. Però troppi errori banali sul proprio servizio restituiscono l’immediato contr-break all’americano, il quale ha ripreso in mano la situazione con la battuta. Rispettando i vari game si arriva nuovamente al tie break dove nei primi 5 punti sono rispettati perfettamente i servizi, fino al settimo punto, dov’è Cilic ad ottenere il primo allungo e far suo poi il terzo parziale.

QUARTO SET – Nella quarta frazione è l’americano a mettere subito la testa avanti, brekkando l’avversario nel terzo gioco. Grazie al gran servizio di Querrey tutto fa presupporre ad un memorabile quinto set, ma lo statunitense si è rilassato troppo presto, infatti nel settimo game avanti 30-0 si fa rimontare, fino a subire il break che sancisse il 4-4. Da questo momento in poi Cilic sarà impeccabile con la propria battuta, fino ad ottenere un break definitivo nel dodicesimo game,dove grazie al suo ottimo rovescio centra la prima finale a Wimbledon, 16 anni dopo quella raggiunta da Goran Ivanisevic.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Chiara Chiaretta - 2 settimane fa

    La finale domenica sapete a che ora sarà?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Demetrio Rovitto - 2 settimane fa

      Alle 15 se non sbaglio

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy