Cancellata la Laver Cup 2020

Cancellata la Laver Cup 2020

L’edizione 2021 si svolgerà sempre a Boston a fine settembre

di Alessandro Zecchini

Era nell’aria da tempo ma adesso è ufficiale. La Laver Cup 2020 non si giocherà. La quarta edizione del torneo a squadre tra Europa e resto del mondo che doveva disputarsi a fine settembre a Boston (25-27 settembre) è stato definitivamente cancellata e si ripresenterà direttamente nel 2021, stessa sede, dal 24 al 26 settembre.

Team Europe’s composed of (From down L) Captain Thomas Enqvist, Alexander Zverev, Roger Federer, Rafael Nadal, Stefanos Tsitsipas, and Captain Bjorn Borg (From up R) Fabio Fognini and Dominic Thiem celebrate after winning the 2019 Laver Cup tennis tournament in Geneva, on September 22, 2019. (Photo by ROMAIN LAFABREGUE / AFP) (Photo credit should read ROMAIN LAFABREGUE/AFP/Getty Images)

Troppi i dubbi legati all’emergenza Coronavirus e al successivo intasamento del calendario derivato dalla posticipazione di molti tornei (in primis il Roland Garros che si dovrebbe giocare dal 20 settembre al 4 ottobre) qualora si dovesse tornare a giocare dal prossimo 13 luglio (ipotesi tutt’altro che certa in questo momento).
Nelle scorse settimane vi era stata qualche polemica legata ad alcune dichiarazioni di Roger Federer (uno dei fondatori del torneo tramite la sua agenzia di management TEAM8) che aveva espresso malcontento per l’imminente cancellazione dell’edizione 2020 della Laver Cup. Al campione svizzero aveva risposto l’ex tennista francese Julien Benneteau sottolineando come gli Slam fossero i primi tornei da salvaguardare nel caso di un ritorno alle attività nei circuiti ATP e WTA.
In realtà Federer sembra aver preso con filosofia l’inevitabile cancellazione del torneo e ha già dato appuntamento ai fans per il 2021: “È un peccato dover annullare la Laver Cup 2020-ha dichiarato lo svizzero-ma è la decisione migliore che possiamo prendere in questa situazione. La buona notizia è che il TD Garden di Boston sarà disponibile anche l’anno prossimo, quindi non vediamo l’ora di giocarci nel 2021”.
Come detto quella di Boston sarebbe stata la quarta edizione di un torneo che si sta ritagliando il proprio spazio nel calendario ATP, vinto nelle precedenti tre edizioni sempre dal Team Europa capitanato da Björn Borg.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy