Australian Open uomini, primo turno: Nadal e Dimitrov sul velluto. Cedono al quinto Lorenzi e Caruso

Il numero uno del ranking si è sbarazzato del dominicano Victor Estrella Burgos con un triplo 6-1. Anche Grigor Dimitrov ha superato il turno agevolmente, prevalendo in tre set su Dennis Novak. Per quanto riguarda le altre teste di serie, Marin Cilic si è imposto su Vasek Pospisil, mentre Jack Sock è stato eliminato a sorpresa dal nipponico Yuichi Sugita. Relativamente agli azzurri in gara, Paolo Lorenzi e Salvatore Caruso hanno soltanto sfiorato la vittoria, subendo il recupero dei rispettivi avversari e perdendo al quinto set.

di Federico Gasparella

Tutto semplice per Nadal – La testa di serie numero uno del seeding ha superato il turno senza incontrare particolari ostacoli. Nel match che l’ha visto contrapposto a Victor Estrella Burgos, ha realizzato un triplo 6-1 in appena un’ora e mezza di gara. Il primo parziale ha visto lo spagnolo imporre in modo inesorabile il proprio gioco, costringendo il dominicano ad eseguire solo velleitarie azioni di recupero da fondo campo, peraltro, compiute molto spesso con un innocuo rovescio in back. La seconda partita, invece, si è rivelata più equilibrata: nel corso degli scambi Estrella Burgos ha saputo allungare il gioco, pur aggiudicandosi il punto con poca frequenza. La terza partita, in conclusione, è coincisa con un netto calo di rendimento da parte del dominicano, che ha lasciato il campo aperto ai ripetuti attacchi del tennista maiorchino, fino a cedere definitivamente la partita. Nadal, al prossimo turno, incontrerà l’argentino Leonardo Mayer.

Avanzano Dimitrov e Cilic. Sock è fuori -Per quanto riguarda le altre teste di serie impegnate, Grigor Dimitrov e Marin Cilic sono avanzati piuttosto agevolmente. Il tennista bulgaro ha avuto ragione di Dennis Novak in tre set, mentre il croato si è imposto su Vasek Pospisil, concedendo un solo set (il terzo). Jack Sock, invece, testa di serie numero otto del tabellone, è stato eliminato a sorpresa dal nipponico Yuishi Sugita (numero 43). Lo statunitense si è dimostrato incapace di contenere l’aggressività del proprio avversario, il quale, ha saputo mantenere per gran parte della gara dei ritmi di gioco alquanto sostenuti. Troppo spesso l’americano è andato in affanno, senza opporre una resistenza adeguata. Da menzionare è stata la bella prestazione di Denis Shapovalov. Il giovane talento canadese ha superato nettamente in tre set il greco Stefanos Tsitsipas. Degna di nota, in conclusione, è stata anche la prestazione del beniamino di casa Nyck Kyrgios, il quale ha avuto la meglio in tre set di Rogerio Dutra Da Silva.

Lorenzi e Caruso sfiorano soltanto la vittoria –  Rimangono molti rimpianti riguardo l’uscita dalla competizione di Lorenzi. Il tennista senese è andato vicino alla vittoria nel corso del tie break del terzo parziale, dopo essersi aggiudicato nettamente i primi due set. Tuttavia, non si è dimostrato abbastanza così solerte da potersi procurare quelle occasioni che gli avrebbero permesso di chiudere la partita. Negli ultimi due set, Lorenzi è calato vistosamente sotto il profilo atletico, tanto da non riuscire più a mantenere un livello di gioco sufficientemente competitivo (nel corso dell’ultima partita ha subito anche un piccolo infortunio muscolare). Di conseguenza, Dzumhur ha preso completamente l’iniziativa, fino a completare la rimonta. Al secondo turno il bosniaco se la vedrà contro Milman, il quale, sorprendentemente, si è imposto in tre set sul più quotato Borna Coric. Relativamente a Salvatore Caruso, il tennista siciliano ha soltanto sfiorato il suo migliore risultato in carriera. Nella sfida che l’ha visto impegnato contro il tunisino Malek Jaziri, si è dovuto arrendere al quinto parziale. Il primo set si è svolto con diversi capovolgimenti di fronte. Dapprima è stato Jaziri a prendere il largo, conquistando due break consecutivamente. Poi l’italiano si è rifatto sotto, recuperando tutto lo svantaggio ed aggiudicandosi il tie break decisivo. La seconda partita si è svolta in modo completamente favorevole all’ azzurro, il quale ha preso il comando del gioco sin dai primi scambi e, con due break di vantaggio, ha chiuso il set per 6-3. Purtroppo, nei due parziali successivi, Caruso non si è rivelato in grado di gestire il vantaggio acquisito e di approfittarne. Così, ha sprecato una serie interminabili di occasioni che gli avrebbero consentito di fare propria la gara. Così, il suo avversario è tornato in partita. In conclusione, al quinto parziale, l’azzurro ha perso un break in apertura. Ma, nonostante sia riuscito a recuperarlo, ha nuovamente ceduto il servizio al quarto gioco. Il tunisino ha poi conservato il vantaggio fino alla vittoria.

I risultati:

D.Shapovalov b. S.Tsitsipas 6-1 6-3 7-6(5)

[3] G. Dimitrov b.[Q] D. Novak 6-3 6-2 6-1

[24] D.Schwartzman b. D.Lajovic 2-6 6-3 5-7 6-4 11-9

[6] M.Cilic b. [Q] b. V.Pospisil 6-2 6-2 4-6 7-6(5)

[28] D.Dmuzhur b. P.Lorenzi 3-6 2-6 7-6(5) 6-2 6-4

I.Karlovic b. L.Djere 7-6(3) 6-3 7-6(2)

[Q] M.McDonald b.[Q] E.Ymer 6-2 6-3 4-6 6-1

G.Simon b. M.Copil 7-5 6-4 6-3

Y.Sugita b. [8] J.Sock 6-1 7-6(4) 5-7 6-3

N.Basilashvili b. G.Melzer 6-3 6-4 2-6 6-3

M.Baghdatis b. Y.Bhambri 7-6(4) 6-4 6-3

L.Mayer b. N.Jarry 6-2 7-6(1) 6-3

J.Milmand b. B.Coric 7-5 6-4 6-1

[Q] C.Ruud b. [Q] Q.Halys 6-3 3-6 6-7(5) 7-5 11-9

[Q] R.Bemelmans b. [18] L.Pouille 6-4 6-4 6-7(4) 7-6(6)

[17] N.Kyrgios b. R.Dutra Da Silva 6-1 6-2 6-4

[1] R. Nadal b. V. Estrella 6-1 6-1 6-1

[Q] S.Caruso b. M.Jaziri 7-6(2) 6-3 3-6 5-7 3-6

J.Sousa b. [Q] D.Brown 6-4 6-3 4-6 6-7(4) 6-1

[15] J-W.Tsonga b. [Q] K.King 6-4 6-4 6-1

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Maria Magnolo - 3 anni fa

    però la foto di Nadal 2018 è questa:

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy