Le dichiarazioni dei Big della quinta giornata

Le dichiarazioni dei Big della quinta giornata

Dalla rimonta di Roger Federer fino all’addio al tennis dell’ex n.1 danese Caroline Wozniacki. In mezzo, anche le dichiarazioni di Djokovic, Serena Williams e Naomi Osaka.

di donatomarrese

-WOZNIACKI. Benché si sia assistito a match entusiasmanti (dulcis in fundo Federer Millman), oggi è stata la giornata di Caroline Wozniacki, la cui carriera si è conclusa in seguito alla sconfitta contro Jabeur per 7-5,3-6.7-5. Molto emozionante la cerimonia di addio della tennista danese, in particolar modo il video in cui le altre tenniste del circuito davano i loro ossequi a Caroline, specificando le caratteristiche difensive e il rovescio che l’hanno resa una delle tenniste più dure da battere: “Che farò stasera? Spero di non piangere. E’ stato bello giocare il mio ultimo match in carriera al meglio dei 3 set, e fare come ultimo colpo un errore di diritto. Ho dei ricordi bellissimi, ringrazio voi fans, la mia famiglia, in particolare mio padre che mi ha allenato in tutti questi anni…” Qui l’ex numero 1 scoppia in lacrime, andando ad abbracciare il padre e la madre, ed infine suo marito.

-DJOKOVIC. Tutto facile per Novak Djokovic che si sbarazza in appena un’ora e mezza del tennista giapponese, Nishioka (6-3,6-2,6-2). In conferenza stampa, il tennista di Belgrado si è soffermato sulla qualità del suo servizio in questo match, dando meriti al suo attuale coach, Goran Ivanisevic: “E’ una delle migliori giornate che abbia avuto al servizio. Chiaramente, non posso che ringraziare Goran”. Il suo prossimo avversario sarà Diego Schwartzman: “E’ uno dei giocatori che copre meglio il campo nel circuito. Se servirò come oggi, andrà tutto al meglio”.

-WILLIAMS. A sorpresa è uscita quest’oggi anche la 23 volte campionessa Slam Serena Williams, sconfitta dalla cinese Wang 6-4,6-7,7-5. In sala, l’americana ha dichiarato: “Non pensavo che avrei perso questa partita. Oggi ho commesso troppi errori.” Che il Major n. 24 sia una maledizione: “Se non pensassi di poter vincere i tornei del Grande Slam, non giocherei più a tennis. A Wimbledon e Us Open ho perso solo in finale. Oggi è stata semplicemente una giornata storta”.

-OSAKA. Storta è stata anche la giornata della campionessa in carica, Naomi Osaka, sconfitta dall’ormai fenomento emergente, Cori Gauff: “Mi brucia perdere contro tenniste più giovani di me. Ho giocato male, ho commesso troppi errori, non riuscivo a chiudere subito gli scambi. Lei è stata più solida di me e ha migliorato notevolmente il servizio rispetto al nostro ultimo incontro a New York. Ho ancora tanti margini di crescita, la sconfitta mi ha tolto un po’ di pressione”.

-FEDERER. La partita più emozionate della giornata è stata quella tra Federer e Millman, vinta dallo svizzero al supertiebreak del quinto set, rimontando da 4-8 a 10-8, dopo oltre 4 ore di gioco. Queste le sue parole: “Oggi John ha giocato veramente bene, non mi sono mai sentito sicuro in campo quest’oggi. Non sono riuscito quasi mai ad incidere, John leggeva ogni mia palla. Nel quinto set per me era importante tenere il servizio, e quando l’ho perso, ho pensato che comunque c’erano margini per recuperare. Lui solitamente non ha un grande servizio, però quest’oggi ha servito alla grande. Sul 4-8 ero già pronto a dare spiegazioni della mia sconfitta in conferenza stampa: negli ultimi 6 punti però, mi sono sentito benissimo, ho preso le scelte giuste e con un pizzico di fortuna ed esperienza sono riuscito a vincere. John oggi meritava di vincere.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy