L’arbitro Gianluca Moscarella squalificato dall’ATP

L’arbitro Gianluca Moscarella squalificato dall’ATP

Dopo qualche mese dalla sospensione per i fatti avvenuti nel Challenger di Firenza è arrivata la squalifica per il giudice di sedia italiano

di Alex Bisi, @AlexBillyBisi

Gianluca Moscarella è stato ufficialmente squalificato dall’ATP, non potrà più arbitrare gli incontri del circuito maggiore dopo i fatti avvenuti il settembre scorso nel Challenger di Firenze.

In quel torneo, l’arbitro  è stato “pizzicato” da un video su Youtube, a rivolgere commenti audaci ad una giovane raccattapalle e incitando il portoghese Pedro Sousa mentre arbitrava il match contro Enrico Della Valle.

Ovviamente la registrazione arriva da dei microfoni aperti durante il live streaming; ATP ha immediatamente avviato un’indagine e disposto la sospensione provvisoria diventata squalifica in questi giorni.

Il diretto interessato non ha rilasciato dichiarazione, tuttavia i suoi legali hanno diramato un comunicato stampa in cui precisano che al loro assistito ancora non è stata notificata la squalifica.

“La relazione intercorrente tra ATP ed il signor Moscarella – inerente allo svolgimento, da parte di costui, della propria attività di arbitro nel circuito organizzato e gestito dalla menzionata società – si fonda su un contratto di collaborazione, il quale espressamente prevede in favore di ATP il diritto di recesso unilaterale dal medesimo in qualsiasi momento ed anche in assenza di una qualsivoglia motivazione. Benché nessuna comunicazione sia, in tal senso, ancora giunta al signor Moscarella da parte dei soggetti chiamati ad esprimere validamente la volontà di ATP, ogni informazione a cui si riferisce la stampa, ove confermata, potrebbe, pertanto, essere letta solo quale esercizio di tale prerogativa contrattuale da parte di quest’ultima.”

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy