Novak Djokovic:” Capisco come si sentono i giovani, ma il tempo è dalla loro parte”

Novak Djokovic:” Capisco come si sentono i giovani, ma il tempo è dalla loro parte”

Il numero uno capisce la fretta dei giovani per arrivare in cima essendo passato anche lui attraverso lo stsso processo di crescita

di Alex Bisi, @AlexBillyBisi

Novak Djokovic ha vinto un match agevole contro Denis Kudla nel suo secondo incontro a Wimbledon ed in conferenza stampa ha parlato, oltre che della vittoria, anche dei giovani che cercano di salire alla ribalta.

“La coerenza è uno dei punti focali della mia carriera negli Slam, dove le mie prestazioni sono in media più elevate, in termini di rendimento, rispetto agli altri tornei. Non penso che sia l’aria di Wimbledon  o di uno degli altri tornei dello Slam,ma solo il fatto che punto a preparare al meglio questo tipo di competizioni. La fine del 2010 con la vittoria in Davis Cup con la Serbia, e il raggiungimento di un equilibrio tra privato e professionale mi ha permesso di esprimermi nel migliore dei modi nella stagione 2011, forse la mia migliore stagione. Tra il primo Slam nel 2008 e il 2011 ho avuto ottime stagioni, ma quell’anno è stata la rottura del mio potenziale, lì ho capito di poter battere quelli che mi stavano davanti e dominavano la scena.”

In conferenza poi si cerca anche di andare sull’argomento Justin Gimelstob cercando di carpire l’opinione di Nole.

“Ho parlato con Justin, so solo la sua versione della storia e so che il procedimento legale è ancora in atto, con lui ho sempre avuto un ottimo rapporto, ma se sarà condannato penso sarà chiaro che non dovrà più aver a che fare con il mondo del tennis.”

Infine gli viene chiesto un parere sulla prematura uscita di scena di alcuni esponenti della #NExtGen.

“Portano il peso di esser il futuro, le aspettative aumentano come la pressione, ci sono passato anche io come vi ho detto nel 2008. Vinsi uno Slam poi non riuscivo a compiere lo step successivo, so come si sentono, ma il tempo è dalla loro parte ed anche i tifosi che sperano di veder altri vincere.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy