Toni Nadal:”Ecco come Rafa è diventato mancino”

Toni Nadal:”Ecco come Rafa è diventato mancino”

Lo zio di Rafa Nadal, in un’intervista, racconta qualche curioso aneddoto sul nipote e come è nato il diritto il suo colpo più famoso:il diritto.

di Alex Bisi, @AlexBillyBisi

Toni Nadal da qualche anno non allena più il nipote, e si diverte a raccontare qualche aneddoto sui loro trascorsi assieme.

“Quando era bambino gli dissi che avevo vinto il Tour de France 6 volte a bordo di una moto. Un’altra volta, guardando una partita di calcio registrata ho predetto i risultati. Per molto tempo ha pensato che fossi un fenomeno. Ad un torneo giovanile gli dissi che avrei fatto piovere se fosse andato in difficoltà, iniziò a piovere.. Lui venne da me dicendo che aveva la situazione sotto controllo e che potevo fermare la pioggia (ride).”

Il colpo che ha reso famoso Rafa è il suo diritto, e Toni spiega quando è nato questo colpo.

“Fino all’età di 10 anni giocava diritto e rovescio a due mani. Quando abbiamo provato il rovescio ad un mano lo ha fatto con la sinistra, ed è stato sorprendente perché normalmente lui sarebbe destro. E’ iniziato tutto così, poi negli anni abbiamo affinato il suo colpo che lo ha reso famoso.”

Rafa Nadal da Aprile 2005 a Maggio 2007 ha messo a segno una striscia di 81 vittorie consecutive sul suo terreno preferito, la terra battuta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy