Atp Cincinnati: Nadal si arrende a Kyrgios, fuori anche Thiem

Atp Cincinnati: Nadal si arrende a Kyrgios, fuori anche Thiem

Lo spagnolo perde in due set con l’australiano mentre l’austriaco cede a Ferrer. In semi anche Isner e Dimitrov

di Marco Castro, @marcocastro2906

Si è delineato nella notte il quadro delle semifinali del Master 1000 di Cincinnati. Non ce l’ha fatta Rafa Nadal, che dopo aver eliminato in mattinata il connazionale Ramos, si è dovuto arrendere a Nick Kyrgios. Out anche Dominic Thiem, battuto da un buon David Ferrer. Vanno al penultimo atto anche Dimitrov e Isner, che regolano rispettivamente Sugita e Donaldson.

AHI RAFA – Si ferma ai quarti la corsa del prossimo numero 1, battuto piuttosto nettamente da un Kyrgios in grande spolvero. Pronti via e l’australiano trova il break a 15. Nadal è contratto mentre il giovane avversario gioca alla grande sia in battuta e che in risposta e in un attimo si ritrova sul 4-0. Da lì per Kyrgios è un gioco da ragazzi mettere le mani sul set, chiuso dopo appena 26 minuti. Nel secondo c’è equilibrio fino al quinto gioco quando è ancora il bad boy di Canberra a trovare il break e ad allungare sul 4-2 e poi sul 5-3. Sull’orlo del baratro Nadal raschia le energie dal fondo del barile, annulla due match point sul suo servizio e nel game successivo trova il controbreak, annullando una terza palla dell’incontro. 5-5. La sua partita però finisce qui. Kyrgios trova un nuovo break a 0 e mette la firma su una partita che di fatto ha sempre avuto sotto controllo. In semi troverà David Ferrer.

CHE FERRU – Grande partita del valenciano che batte contro pronostico Dominic Thiem e torna al penultimo atto di un Master 1000 dopo quasi due anni. Ferru parte alla grande e trova il break alla prima occasione utile. L’austriaco da parte sua è molto falloso e per lo spagnolo è ordinaria amministrazione mettere le mani sul primo set. Nel secondo Ferrer strappa la battuta a Thiem in un game di apertura lunghissimo. A quel punto il numero 3 del torneo comincia a macinare gioco, rendendosi più aggressivo e riesce a rientrare sul 3-3. Per l’austriaco però è un fuoco di paglia: Ferrer non si demoralizza e anzi, con 3 giochi in fila chiude l’incontro.

GLI ALTRI – L’altra semifinale vedrà affrontarsi Grigor Dimitrov e John Isner. Il bulgaro lascia solo 3 games al giapponese Sugita in un incontro senza storia. Dimitrov, che converte il 92% di prime palle e non concede nemmeno una palla break in tutto il match, torna al penultimo atto a Cincy dopo un anno, quando si era arreso a Marin Cilic. Isner vince il derby con Donaldson in due set. Solita prestazione monstre al servizio per il numero 19 del mondo che mette a segno 25 aces a fronte di 5 doppi falli. Buona comunque anche la prova di Donaldson che costringe il più esperto connazionale al tiebreak nel primo set, mentre nel secondo cede la battuta solo al dodicesimo gioco.

Atp Cincinnati –  quarti

D. Ferrer b. D. Thiem 6-3 6-3
J. Isner b. J. Donaldson 7-6(4) 7-5
G. Dimitrov b. Y. Sugita 6-2 6-1
N. Kyrgios b. R. Nadal 6-2 7-5

26 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alessandro Alvaro - 2 anni fa

    Grande Kyrgios! Giocatore imprevedibile!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Michele Monfasani - 2 anni fa

    Godo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Cristina Failla - 2 anni fa

    Anche Nadal quando era piu’ giovane non ha disputato tornei perché infortunato…Sulla terra è il re sulle altre superfici se la può giocare con chiunque: a 31 anni non mi sembra poco!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Anna Boselli - 2 anni fa

    Nadal resta comunque uno dei migliori agonisti di sempre!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Simone Gilli - 2 anni fa

    Nadal chi? Continuate pure ad infamarmi ma ormai è solamente un ottimo giocatore nulla di più, può vincere e perdere con chiunque tra i primi 30 (sempre che questi giochino visto il periodo)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Cristina Failla - 2 anni fa

    Nadal non DEVE dimostrare niente.15 slam vinti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Luca Dal Fitto - 2 anni fa

    Sta a vedere che è la settimana di Kyrgios…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Barbara Romani - 2 anni fa

    Si vede che manca il meglio….!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gabriele Martini - 2 anni fa

      Bell’esordio da n.1 a tavolino , senza giocare. Dopo tutto ci sono stati solo 6 ritiri, 6 giocatori che avrebbero potuto vincere. Stavolta è toccato a Kyrgios eliminare Dopato Nadal. Finita la stagione sulla terra battuta è il. signor nessuno. Si vede che è un campione costruito in laboratorio grazie anche al doping.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Barbara Romani - 2 anni fa

      E questo lo penalizza..io comunque mi riferivo a Roger Federer! Campione dei campioni..natural

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Rosa Abbati - 2 anni fa

      Avete rotto le palle!!!!!!!!!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Barbara Romani - 2 anni fa

      Educata..e comunque perche scusa? Invece di sparare a cacchio..esprimi un parere da persona adulta

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Cristina Failla - 2 anni fa

      Sì da’ del dopato a Nadal senza nessun riscontro. …Ha vinto tantissimo pur giocando nell’era Federer ….non è una colpa essere forte sulla terra rossa!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Barbara Romani - 2 anni fa

      Però si dice che sia dopato e non da adesso..anche la struttura muscolare gli da contro…comunque è un grande giocatore

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. David Leopardi - 2 anni fa

    Pazienza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Consuelo Fabbri - 2 anni fa

    Numero 1 ?? Ahahahah

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Giancarlo Redavid - 2 anni fa

    Oh nooooo ahahah

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Angelo Pescatore - 2 anni fa

    Un Po deluso e soprattutto incazzato per Rafa questo torneo doveva vincerlo anche per legittimare il comando della classifica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Beh direi che per quel che ha fatto in precedenza quest’anno lo ha già legittimato…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Angelo Pescatore - 2 anni fa

      Si assolutamente hai ragione però ci tenevo che vincesse Cincinnati primo perché non lo ha mai vinto e secondo perché non aveva nessun giocatore al suo livello.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Angelo Pescatore lo ha vinto nel 2013 facendo la tripletta americana.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Pierluigi Casalena - 2 anni fa

      Non sta leggittimando un bel nulla

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Demetrio Rovitto - 2 anni fa

    Nadal vincerà facilmente il torneo. Cit

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Ismete Koci - 2 anni fa

    Sei grande anche se perdi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Isner, Dimitrov, Ferrer e Kyrgios…… Ed ora chi sarebbe il favorito? Isner il meno forte, ma più costante del bulgaro e dell’australiano….. E Ferrer il più esperto e titolato. Di certo nessuno di loro partiva tra i favoriti in partenza (Dimitrov forse era l’unico cui si davano reali possibilità).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Davide Giandonato - 2 anni fa

      Kyrgios.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy