Atp Halle: Berrettini si arrende a Goffin

Si è fermata in semifinale l’avventura del romano ad Halle, superato da David Goffin con il punteggio di 7-6 6-3, in un’ora e quaranta minuti di gioco.

di Federico Gasparella

La cronaca – I primi game della frazione inaugurale sono trascorsi all’insegna dell’equilibrio. Entrambi hanno gestito i propri game di battuta in maniera estremamente proficua. Verso la metà del parziale, tuttavia, il tennista italiano ha iniziato ad organizzare delle manovre d’attacco efficaci, nate dalle risposte ben calibrate compiute sul servizio del belga. In virtù di questo atteggiamento al sesto gioco si è procurato due palle break, che però non è riuscito a sfruttare. Mentre il rendimento al servizio lo ha mantenuto elevato e costante, soprattutto con la prima palla, con cui ha compiuto diversi ace oltre ad incidere a tal punto da prevalere agevolmente nei duelli che ne sono conseguiti. Le uniche difficoltà le ha attraversate all’undicesimo gioco, sul punteggio di 5-5, quando il suo avversario ha messo a segno diversi punti a seguito dell’esecuzione di ribattuta insidiose, non andando però oltre la concessione di una palla break. La frazione si infine decisa al tie break, all’interno del quale Goffin ha rimontato per ben due volte un break di ritardo, per poi trovare lo spunto determinante nel momento cruciale, salendo sul 6-4, con due set point a disposizione. Il belga ha infine conseguito la vittoria, concretizzando la prima circostanza utile. Sebbene abbia iniziato la seconda partita sfiduciato, il romano non si è lasciato ad andare ed è rimasto aggrappato nel punteggio all’avversario. Quest’ultimo ha continuato a realizzare una prova impeccabile, priva di sbavature, che si è distinta per l’imprevedibilità delle soluzione adottate, specie nella capacità di ribattere efficacemente i servizi di Berrettini. Il romano ha quindi attraversato un momento delicato al sesto gioco, quando ha dovuto annullare ben tre palle break, di cui l’ultima ai vantaggi. Nel game successivo è stato però lui a sfiorare il break, sul 30-40, ma ancora una volta Goffin è riuscito a salvarsi. La pressione del belga, peraltro, è proseguita senza soluzione di continuità nei game di risposta, a tal punto da riuscire da sbloccare la situazione in proprio favore e a procurarsi il break. Sullo score di 5-4 ha servito per il match, che ha conseguito conservando il gioco a quindici.

Il punteggio:

D.Goffin b. M.Berrettini 7-6(4) 6-3

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Andrea Mennilli - 1 anno fa

    Matteo ha giocato bene, il suo avversario è stato perfetto, quando l’asticella si alza bastano pochi punti per fare la differenza. Grazie Berrettini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Andrea Mennilli - 1 anno fa

    Matteo ha giocato bene, il suo avversario è stato perfetto, quando l’asticella si alza bastano pochi punti per fare la differenza. Grazie Berrettini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Goffin vale tranquillamente la top ten, lo è già stato. Peraltro ha sconfitto lo specialista Raonic. Sconfitta ampiamente prwventivabile, come quella di Cecchinato contro Raonic.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Goffin vale tranquillamente la top ten, lo è già stato. Peraltro ha sconfitto lo specialista Raonic. Sconfitta ampiamente prwventivabile, come quella di Cecchinato contro Raonic.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Goffin vale tranquillamente la top ten, lo è già stato. Peraltro ha sconfitto lo specialista Raonic. Sconfitta ampiamente prwventivabile, come quella di Cecchinato contro Raonic.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Steve Togni - 1 anno fa

    Ha perso da un ottimo goffin che rispondeva a tutto a pochi cm dalle righe ! Attenzione perchhe Federer L avrà dura se arriva in finale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Carla Gileno - 1 anno fa

    Bravo lo stesso Matteo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy