Circus Preview: Federer super favorito, Nishikori a caccia del primo titolo dal 2016

Circus Preview: Federer super favorito, Nishikori a caccia del primo titolo dal 2016

Analizziamo le finali che verranno sui cementi di Vienna e Basilea, con tante sorprese accadute nel corso dei due tornei

di Lorenzo Marini, @marinilorenzo21

Oggi 28 Ottobre andranno in scena le finali dei due 500 di Basilea e Vienna. Ci sono state davvero tante sorprese nei due tabelloni, su tutte la finale conquistata da Marius Copil in quel di Basilea, ma anche Vienna ha avuto le sue sorprese.

ATP 500 Basilea; Roger Federer 77% Vs. Marius Copil 23% – Roger è in stile “barcollo ma non mollo” nonostante ciò continua ad impartire lezioni di tennis ai suoi “allievi”. Il suo cammino a Basilea inizia con una vittoria al terzo contro Krajinovic, combattuta, qualche doppio fallo di troppo (6) ma compensa con 10 ace. Ottavi di finale contro Struff, vince due set a zero agevolmente. Si guadagna i quarti di finale contro Simon, primo set combattuto vinto 7/6(1) dall’elvetico, nel secondo set si rivede Gilles che sul 4/4 pari decide di non mollarla e lo fa suo per 6/4. Inizio del terzo in pianura per Roger, avanti 4/1 si fa recuperare sul 4/4 ma ogni errore del francese costa caro, Roger la chiude 6/4 al terzo, diminuiscono i doppi falli (4) aumentano gli ace (15). E’ in semifinale, opposto al giovane russo Daniil Medvedev, ma quest’ultimo non può nulla, Roger lo domina con un secco 6/1 6/4 in una partita quasi perfetta in cui sembrava di vedere l’allievo opposto al proprio maestro. Marius Copil può anche ritenersi soddisfatto, inizia il torneo battendo due set a zero Mischa Zverev, arrivando fino ai quarti di finale senza perdere neanche un set, in semifinale incontra Sascha Zverev, inutile dire che tutti lo davano già per sconfitto, ma a lui non importava e così ha portato a termine una vera impresa battendo Sascha per 6/3 (6)6/7 6/4 con tanto di 26 ace, rimandando così a casa tutti e due i fratelli tedeschi. Riuscirà il rumeno a prevalere sull’attuale n°3 del mondo ? Chissà.

us-open-2018-thursday-federer

ATP 500 Vienna; Kei Nishikori 70% Vs. Kevin Anderson 30% – Questo Nishikori sembra funzionare, come già detto tolti guai fisici, non ha nulla da invidiare a nessuno. Autore di ottime prestazioni batte il NextGen Khachanov con un secco 6/2 6/2. Nei quarti opposto all’austriaco Thiem si prospettava una partita di tutto rispetto, ma Dominic all’appello non ha risposto presente. Il primo set per Kei è una passeggiata, si ritrova 5/0 avanti, Thiem cerca di evitare il 6/0 e riappare portando il set sul 5/3, nel nono game si porta avanti 0/40 vedendo molto vicino il 5/4, Kei placa subito il suo risveglio e recuperando nel game lo chiude sul 6/3. Nel secondo set Dominic non si fa vedere e il tennista nipponico si porta avanti sul 4/0, l’austriaco ancora cercando di evitare di chiudere il set a zero conquista il quinto game, ma è un fuoco di paglia, Kei chiude la pratica con un secco 6/3 6/1. Semifinale a senso unico contro il 30enne Kukushkin, vince 6/4 6/3 e si conquista un posto in finale. Per Anderson cammino differente nel torneo, dove al primo turno vince contro un Basilashvili che viene da un ottimo periodo, per 4/6 7/6(7) 6/3. Negli ottavi opposto ad un Jurgen Melzer agli sgoccioli della sua carriera vince a tavolino. Nei quarti incontra Coric, fa suo il primo set per 7/6(2) ma sul 2/1 nel secondo il croato è costretto al ritiro per problemi fisici. In semifinale riappare Verdasco, che se la combatte ma cede al gigante sudafricano per 6/3 3/6 6/4. Finale tutta da vedere in programma alle 14.00, riuscirà a conquistare Vienna Anderson con la sua potenza o Nishikori con la sua tecnica?

Kei Nishikori
Kei Nishikori
1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Daniela Vasile - 1 anno fa

    Forza Marius!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy