Dite quello che volete

Dite quello che volete

Criticato (spesso ingiustamente), amato, odiato, ammirato, screditato. Ma a tirare avanti la baracca, in qualche modo, c’è sempre Fabio Fognini.

di Filippo Gallino, @Pheeling7

Alzi la mano chi pensava che Fognini potesse raggiungere le semifinali in un Masters 1000 dopo aver vinto solo 4 partite nel 2019. Nessuno, abbassatele, non mentite a voi stessi. Fabio, invece, contrariamente a quanto il suo atteggiamento possa far trasparire, ci ha sempre creduto. E ora è qui, pronto per affrontare la stagione sul rosso, temuto da tutti.

6-4 4-1, due palle per il 5-1 Rublev: il solito Fognini, fuori al primo turno. Dovrebbe ritirarsi, in fondo ha quasi 32 anni: i giovani ormai gli camminano sopra e non sembra averne più voglia. Forse è meglio si concentri sul contesto familiare. Ne ha sentite di tutti i colori Fabio dagli Australian Open in poi: è come se gli fossero passate tutte davanti, quelle parole piene d’astio di chi, con tutta probabilità, non conosce e mai conoscerà le difficoltà di questo sport. Di trovarsi, spesso, da solo contro tutti. Fabio lo sa, recita con questo costume da eroe ribelle addosso, che gli calza alla perfezione. E allora ogni tanto decide che ha ragione lui. Come al primo turno di Monte-Carlo: ha ribaltato in un attimo il powerful boy russo Andrey Rublev, ha vinto il tie-break e ha portato a casa il match. Una folle sterzata, di quelle in cui di solito Fabio non è in grado di tenere il volante girato fino alla fine, e invece: puff, diretto al terzo turno, complice l’infortunio di Gilles Simon.

Ha sconfitto pure Alexander Zverev (numero 3 del mondo), giocando il suo miglior tennis, per poi scherzare a tratti con Borna Coric nel terzo parziale di gioco. 22 anni entrambi. I giovani, quelli che, in quanto a fame non possono competere con Fabio Fognini, svogliato, addormentato, uno che gioca a tennis solo quando ne ha voglia. Ma cosa si sa della sua voglia? Niente, un bel niente. Fabio è un ragazzo come tutti, che vuole giocare a tennis e che non ne può più di essere criticato ad ogni errore. Una qualità imbarazzante, a volte capire come faccia a colpire la palla con quella facilità diventa francamente impossibile. Certe cose che fa, le sanno fare tutti, almeno chiunque sia tra i primi 100 del mondo: ma è la velocità d’intuizione, la naturalezza, la tecnica. Chissà come fanno quelli che non sanno che rimpiangeremo tutti un giocatore del genere.

Il ciclone negativo che ha colpito Fabio è quello che ha colpito centinaia di tennisti nella storia: trovare l’uscita in questo sport, che spesso ti chiude in un tunnel lunghissimo senza luce, è difficile. Ma la gente non lo sa. E quindi Fognini prima di arrivare qui, in semifinale in un Masters 1000, ha dovuto subire l’uscita al primo turno a Cordoba, Buenos Aires e Rio de Janeiro; ha dovuto subire un 6-0 da Radu Albot a Indian Wells; ha dovuto faticare con Guido Andreozzi a Miami prima di perdere ancora da Roberto Bautista Agut; ha dovuto perdere subito con Jiri Vesely a Marrakech. Lo score di Fabio Fognini sulla terra quest’anno, prima di Monte-Carlo, diceva 4 sconfitte e zero vittorie. Ora, dopo un torneo del calibro di Monte-Carlo, dice 4-4.

E ora c’è Rafael Nadal: ok. Vincerà? Potrebbe essere, l’ha battuto già tre volte. Perderà? Vincere contro Nadal sulla terra è un’impresa riuscita a pochi. A Fabio sì, ma che importa? Non ci interessa. Sinceramente no, perché Fognini non ha bisogno di battere il numero 2 del mondo per far capire a tutti di cosa è capace. Lui lo dimostra ogni volta che scende in campo, ogni volta che reagisce con gesti polemici dopo la fine della partita, ogni volta che parla da solo in campo, maledicendosi per non aver dato il meglio. Perché forse Fabio rappresenta il tennis nel miglior modo possibile: tetro, buio, ondivago. Uno sport in cui non basta il talento senza lavoro, in cui in una frazione di secondo passi dalla vittoria alla sconfitta. Fognini è il tennis, uno sport in cui su 32, 64, 128 persone alla fine vince solo uno. E non può essere sempre lo stesso.

Perciò dite quello che volete. Insistere su debolezze caratteriali, come quelle di Fabio, non ha senso. Lui – purtroppo o per fortuna – è fatto così. E patisce le malelingue, le critiche, i commenti negativi, gli insulti, le parole, gli invidiosi. Patisce perché è così, perché molti tennisti sono così, ma a quanto pare non è accettabile che lo sia anche Fabio. Uno che, tra l’altro, non ha fatto che portare, spesso con successo, il colore azzurro in giro per il mondo. Fabio Fognini è marito, padre, figlio, e gioca anche splendidamente a tennis. E ha vinto 8 tornei e giocato 10 finali, fatto 3 semifinali Masters 1000, un quarto di finale al Roland Garros, guadagnato nove milioni di dollari in carriera. Numeri che per il tennis italiano sono un lusso. E tra poco giocherà contro Rafael Nadal, il numero due del mondo, in semifinale a Monte-Carlo. Dite quello che volete.

85 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Santi Andrea - 3 mesi fa

    Questo è la testimonianza di quanto il Fogna sia grande e che i miracoli succedono a volte: proprio lui che tira giù il calendario a bestemmie ogni volta sul campo ed oggi che è la resurrezione di Cristo… lassù ti hanno voluto perdonare col regalo più bello.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Un giocatore può essere criticato, osannato basta che ci sia educazione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giovanni Licheri - 3 mesi fa

    I detrattori si diano alle bocce.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Danny Sarais - 3 mesi fa

    Grande talento sicuramente , purtroppo ha vinto troppo poco per contro, spesso limitato a dei traguardi non all’ altezza del suo potenziale…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Alessandro Pizzaghi - 3 mesi fa

    Criticato ingiustamente? Questo ha mandato affan… lo suo Padre in mondo visione, ha fatto più pagliacciate del giullare di corte…. A parere mio non dovrebbe rappresentare neppure la nazionale in Davis… Prima impari a stare al mondo e poi… NE PARLIAMO….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Paola Folcia - 3 mesi fa

    Io sono una di quelli che lo criticano, spesso e volentieri. Questo perchè, con la sua tecnica, potrebbe essere tranquillamente fisso in top ten da anni!!! Invece, con il suo caratteraccio polemico e maleducato, ha sprecato tantissime occasioni per raggiungere e rimanere tra i “grandi”. Ovviamente, quando gioca come sta giocando in questi giorni, è un vero spettacolo guardarlo!!! Sarà la volta buona che capisca che, tenendo la bocca chiusa, i risultati arrivano?!?!? E che risultati!!! Forza Fabio, avanti così!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Emanuel Mati - 3 mesi fa

    Le critiche sono esclusivamente rivolte al suo atteggiamento, insulti, bestemmie, racchette distrutte ecc ecc. Il talento è fuori discussione, oggi più che mai dura Fabio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Maria Donati - 3 mesi fa

    Se aveva la testa dei nostri grandi,Panatta , Pietrangeli , Barazzutti ecc….era il numero 1

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Dario Gaffurini - 3 mesi fa

    Ingiustamente?
    Ogni volta che si giustifica Fognini c’è un ragazzino viziato e maleducato che si sente autorizzato a insultare l’avversario il giudice il coach e lanciare a terra la racchetta per stizza! (Gesto insopportabile per me )!
    Semplicemente Fabio è il prodotto del nostro sistema tennistico!
    Il suo talento?
    Assolutamente e indiscutibilmente esagerato!!!!
    Solo un talento del genere può compiere queste imprese!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Alessandro Alfano - 3 mesi fa

    Cmq sia è un gran talento!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Lucia Cavaglieri - 3 mesi fa

    per sempre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Chiara Orlandi - 3 mesi fa

    Ingiustamente?????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Mario Gobbo - 3 mesi fa

    Oggi non ho letto i commenti illuminanti di Federico Castellani, dove sarà

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Elisa Menegon - 3 mesi fa

    Io dico solo che se avesse avuto un po’ di testa sarebbe stato costantemente tra i primi 10 al mondo… d’altronde chi ha il pane non ha i denti…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Carlo Piscopo - 3 mesi fa

    croce e delizia ..prendere o lasciare..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Luis Manini - 3 mesi fa

    Genio e sregolatezza sta fava, di genio e sregolatezza ne conosco solo uno e si chiama kirgyos

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Mariarita Gori - 3 mesi fa

    Lo adoro!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Grande Fogna

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Gino Ricca - 3 mesi fa

    Genio e sregolatezza..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Gino Ricca - 3 mesi fa

    Grande fabiooooooooooooooooooo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Valeria Caielli - 3 mesi fa

    Grande Fognini ho sempre tifato per te

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Come uomo non sei serio sei uno che non si può sopportare sei la vergogna del tennis x il tuo comportamento

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Gabry Suardi - 3 mesi fa

    Bravo è bravo. A volte gioca in modo da far bestemmiare i Santi! Comunque tifo sempre per lui…complimenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Raffaele Limoncelli - 3 mesi fa

    Verissimo .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Danila Lunghi - 3 mesi fa

    Da tifosa di Nadal. ….bravo Fognini, adesso vincilo il torneo che lo meriti! !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Michel Stojkovic - 3 mesi fa

    Dico solo… Gli ha rotto il c…..!!! Un talento pazzesco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Giorgio Ferrante - 3 mesi fa

    nessuno discute il suotalento tennistico ma effettivamente alcuni suoicomportamenti sono molto discutibili

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Ingiustamente??? Gli mancano le scarpette chiodate e un pallone da calcio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Maria Brando - 3 mesi fa

    Se è in giornata, non ce ne per nessuno, anche se lo trovo antipatico

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Paola Trotta - 3 mesi fa

    Sul campo è incoerente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. FABIO è il prestigiatore del tennis
    Dopo aver giocato un primo set da apprendista
    Ecco lì che tira fuori dalla sua racchetta conigli, colombe, e mille fantasie di gioco, che strappano al pubblico 1000 ooohhhh!!!!!!!!
    e la voglia di scendere in campo ad abbracciarlo !!!!!!
    Chi lo segue da casa : io !
    Abbracciare il televisore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Roberto Minciotti - 3 mesi fa

    Ottimo giocatore. Testa da semi/professionista. I campioni sono altri. E oggi si vedrà la differenza. È normale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Daniela Tomaino - 3 mesi fa

      Roberto Minciotti ahahahahah

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Susanna Pizzamiglio - 3 mesi fa

      Ci hai proprio azzeccato…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Paolo Maoggi - 3 mesi fa

      Roberto Minciotti ipse dixit

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Marinella Toni - 3 mesi fa

    Ma potrebbe fare tesoro delle nostre critiche e cercare di concentrarsi su ogni singolo punto invece che commettere troppi errori…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Giancarlo Lagrosa - 3 mesi fa

    Da sempre lo considero il più grande talento italiano degli ultimi trent’anni. .avesse avuto più costanza ed atteggiamento in campo meno antipatico …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. Paolo Mastracca - 3 mesi fa

    Ingiustamente non direi. Oggi potrebbe anche vincere con Nadal ma sarebbe importante che imparasse da Rafa cosa significa il rispetto. Solo così potrà essere un uomo e poi, forse, diventare un campione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cristina Failla - 3 mesi fa

      Paolo Mastracca Un Po tardi a 32 anni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. Daniela Insalaco - 3 mesi fa

    Bell’articolo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. Enrica Gulli - 3 mesi fa

    È matto ma è un talento

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. Silvia Di Pietro - 3 mesi fa

    Sempre amato e sostenuto a prescindere. Non cambio idea!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. Meri Fanciullotti - 3 mesi fa

    Bravo sempre anche quando le cose non vanno. Questo sei tu. Mi piaci.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  40. Enrico Carrossino - 3 mesi fa

    Tutto sommato top 20 è la sua dimensione. Non ha un servizio da top 10

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  41. Gina Pelizzari - 3 mesi fa

    Ma va

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  42. Italo Fascia - 3 mesi fa

    a me assolutamente non poiace ,ma penso che oggi vinca

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  43. Silvia Morandi - 3 mesi fa

    Concordo in pieno.. A volte è indisponente e nervoso, ma d’altronde dobbiamo smetterla di pensare che gli atleti siano dei robot, hanno un carattere delle reazioni e nel caso di Fabio un talento unico

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  44. Massimo Giacchi - 3 mesi fa

    Criticato “ingiustamente “ ????uno che dice Boc…..ra al giudice di sedia donna,uno che offende l’avversario dicendogli zingaro di M….è più tanti altri fatti incresciosi….se questo è il tennis italiano tenetevelo il vostro campione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Nicola Bassato - 3 mesi fa

      Concordo in pieno è un buffone

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Simone Bobba Cardoni - 3 mesi fa

      Massimo, la tua disanima è esattissima però non si può non ammettere che ha una gran classe nel gioco sicuramente pari al suo essere una testa di cazzo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Viviana Colnaghi - 3 mesi fa

      Massimo Giacchi peccato che stia vincendo contro Rafa….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Massimo Giacchi - 3 mesi fa

      Simone Bobba Cardoni quello che ha scritto non l’ho mai messo in dubbio …..Fognini poteva essere tra i primi 10 del mondo quando voleva ….vedi la partita di oggi contro il Re della Terra……Solo che ne ha fatte troppe ,e non mi sento di tifare un “ometto” del genere solo perché italiano …..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Marco Morgillo - 3 mesi fa

      Massimo Giacchi assolutamente parole sante … sottoscrivo in pieno!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Andrea Celio - 3 mesi fa
      Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. Lucia Cavaglieri - 3 mesi fa

      Massimo Giacchi un gran arrogante

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    8. Massimiliano Bruscia - 3 mesi fa

      Sicuramente non sarà uno stinco di santo, ma nessuno è perfetto. Un talento straordinario e per una volta lasciamo perdere i comportamenti. Manco fossimo perfetti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    9. Luisa Panizza - 3 mesi fa

      Viviana Colnaghi contro un Nadal irriconoscibile, non certo il solito Rafa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    10. Luisa Panizza - 3 mesi fa

      Massimiliano Bruscia nessuno è perfetto e nessuno pretende di esserlo ma certi atteggiamenti non sono accettabili, è un pessimo esempio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  45. Anna Galbani - 3 mesi fa

    Forza Fabio…nonostante certi atteggiamenti discutibili l’ho sempre sostenuto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  46. Carla Gileno - 3 mesi fa

    Se non avesse quell’atteggiamento di

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  47. Patrizia Zotti - 3 mesi fa

    Vero…solo lu8

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  48. Marinella Di Felice - 3 mesi fa

    È bravo …talentuoso e spero sempre che vinca…ma sinceramente ha dei modi di fare che sono molto antipatici. .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  49. Franca Maria Checchi - 3 mesi fa

    Resta il grande rimpianto di un fuoriclasse senza essere stato tale nei numeri. Ecco i numeri, dovevano parlare per lui, non le parole o i gesti inutili. Peccato veramente peccato per il tennis italiano, lo definirei un campione incompleto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  50. Pierluigi Vantaggi - 3 mesi fa

    Balotelli cambia il co…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  51. Marisa Volpe - 3 mesi fa

    Genio e sregolatezza!
    Ma lo adoro perché con un grande cuore!
    Vogliamo parlare di quando gioca per i colori azzurri?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  52. Ciccio Formaggio - 3 mesi fa

    È il più bravo che abbiamo. In attesa… lunga vita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  53. Fabio Brutti - 3 mesi fa

    Inutile nascondersi dietro un dito… Riesce a trovare gli stimoli giusti solo con i primi 15… E sarà sempre di più così andando avanti perché ormai non è più di primo pelo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  54. Vittorio Martinelli - 3 mesi fa

    Sui risultati non mi pronuncio; l’atteggiamento in campo da bulletto , spesso svogliato, polemico è però perlomeno criticabile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Nadia Zanasi - 3 mesi fa

      Vittorio Martinelli ce ne sono di peggiori

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Vittorio Martinelli - 3 mesi fa

      Nadia Zanasi , mi viene in mente solo Klizan

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Paola Pandolfini - 3 mesi fa

      Zverev è ancor più odioso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Andrea Castellazzi - 3 mesi fa

      Kyrgios, Tomic…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Mario Gobbo - 3 mesi fa

      Vittorio Martinelli ti aiuto io…. kyrgios, Tomić,

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  55. Alessio Casamatta - 3 mesi fa

    E ci mancherebbe..Col talento che ha doveva essere un top ten fisso. Solo questione di testa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  56. Franca Corradini - 3 mesi fa

    C è sempre FOGNINI è una parola grossa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Patrizia Zotti - 3 mesi fa

      Franca Corradini qualche altro nome?proponga

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Monica Cornell Neil - 3 mesi fa

      No, ogni tanto c’è la Signora Corradini che porta a casa qualche torneo internazionale

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Franca Corradini - 3 mesi fa

      Patrizia Zotti se non ne abbiamo altri pronti, non per questo mi deve andare bene uno che del tennis non ha rispetto e su comporta da pagliaccio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Patrizia Zotti - 3 mesi fa

      Franca Corradini nessuno la obbliga assolutamente quindi non ha senso quello che dice..oggettivamente e il piu forte..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  57. Federico Borelli - 3 mesi fa

    Forza Fabio!Battere Nadal è molto difficile,ma provaci!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  58. Mirco Ferrari - 3 mesi fa

    Se avesse avuto un po di testa sarebbe stato da primi cinque al mondo da anni…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  59. Massimo Marini - 3 mesi fa

    E bravo ma e molto discontinuo a volte svogliato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  60. Mariuccia Marino - 3 mesi fa

    Vero!!!!!!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  61. Sempre amato, difeso e sostenuto!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  62. Gloria Crivelli - 3 mesi fa

    È il più forte! Anche se spesso fa di tutto per non dimostrarlo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy