Sfortunatissimo Djokovic, Berrettini che chance!

Sfortunatissimo Djokovic, Berrettini che chance!

Una pallata fortuita tirata di spalle colpisce una giudice di linea. Avanza Carreno Busta. Chance importante per Matteo Berrettini

di Edoardo Iuretich, @Edo_the_real

In questo slam sta succedendo di tutto : dalle condizioni bizzarre in cui si sta giocando, allo scandalo Mannarino e Mladenovic, rimonte clamorose, ma mai avremmo pensato che tutto questo sarebbe stato quasi nulla di fronte a quanto accaduto ieri sera.

Novak Djokovic è stato squalificato dallo Us Open per una pallata tirata di schiena verso i teloni dopo aver subito il break nell’undicesimo gioco. La giudice di linea colpita al collo ha avuto qualche secondo di difficoltà respiratoria, ma poi tutto si è risolto ed ora non ha nessun problema. A nulla è servito il lungo conciliabolo con il supervisor. Squalifica immedita , il regolamento non ammette discrezionalità.

Djokovic è stato a dir poco sfortunato . Sul 5 a 4 in suo favore Carreno ha annullato tre set point consecutivi dallo 0-40 , il primo con un dritto a tutto braccio tirato ad occhi chiusi che ha preso un millimetro di riga. Il secondo al termine di uno scambio terminato con una volè di Djokovic respinta dal nastro per pochi millimetri. Salvato il turno di battuta nel game sucessivo una scivolata di Nole che ha sbattuto la spalla ha richiesto il medical timeout e sucessivamente il serbo ha perso il servizio e compiuto il gesto.

Una serie di eventi sfortunati in serie, come infilare un sei al superenalotto alla rovescia. Ribadiamo che il gesto è stato del tutto fortuito e trattasi di normale gesto di stizza e ribadiamo che la squalifica, a norma di regolamento, è inappuntabile. Si sono già registrati degli episodi del genere nella storia del tennis, ma mai era toccato al numero 1 del mondo, allo strafavorito del torneo, al giocatore nettamente più forte durante un torneo dello slam. Gli episodi simili si erano registrati in tornei minori, con protagonisti di minor rango e ovviamente la cassa di risonanza mediatica era stata di gran lunga inferiore.

usopen.org
September 4, 2020 – Novak Djokovic in action against Jan-Lennard Struff during a men’s singles match at the 2020 US Open. (Photo by Darren Carroll/USTA)

Ne citiamo un paio  di più violenti e chi vuole può cercarseli su Youtube : 1) Shapovalov contro Edmund coppa Davis 2017 con missile terra area violentissimo che colpisce in faccia l’arbitro che sucessivamente ha avuto dei problemi di vista, per fortuna risolti. 2) Nalbandian alla finale del Queen’s 2012 tira un violentissimo calcio ad un box dove è posizionato il giudice di linea che viene colpito dal box andato in frantumi ferendosi la gamba .

Djokovic ha lasciato il torneo senza rilasciare dichiarazioni , ma sucessivamente ha scritto un lungo post sui social dove si è assunto tutta la responsabilità e chiesto scusa. Chiudiamo qui questo capitolo, anche se è chiaro che di questo episodio se ne parlerà per anni.

Torniamo più strettamente al tennis. Avanza quindi Carreno Busta che affronterà in quarti il canadese Denis Shapovalov che ha sconfitto Goffin in rimonta in quattro set.  Primo quarto di finale slam per il classe 99.

L’altro quarto sarà tra Zverev che ha lasciato 5 game a Davidovich Fokina. Il tedesco sembra su ottimi livelli e a questo punto è il favorito della parte alta. Troverà ora Borna Coric che ha regolato in tre set l’australiano Thompson. Perfomance di gran livello per il giovane croato.

Oggi in campo Matteo Berrettini contro Andrey Rublev e gli altri incontri della parte bassa. A questo punto potrebbe vincere quasi chiunque, certamente i favoriti sono Thiem, Medvedev e Zverev, ma non è impossibile possa vincere un altro. Per la prima volta da Wimbledon 2003 avremo in quarti otto giocatori senza titoli slam. Il ricambio generazionale è finalmente arrivato per la gioia di molti. Ci è voluta una pandemia, un infortunio a Federer, un Nadal che non è venuto e un Djokovic squalificato oltre ad un Murray piegato da una protesi all’anca per avere un novo campione slam. Forse più che di ricambio si può parlare di consunzione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy