Il Mutua Madrid Open 2020 non si disputerà

Il Mutua Madrid Open 2020 non si disputerà

Se ne parlava ormai da giorni, ma ora c’è l’ufficialità: il Mutua Madrid Open 2020 non sarà disputato nemmeno nella sua seconda data possibile.

di Jonathan Zucchetti, @J_Zucchetti

Mancava solo il comunicato ufficiale, ma ormai lo si sapeva già da giorni: nel 2020 non si giocherà il torneo di Madrid. Il Master 1000, vinto lo scorso anno da Novak Djokovic e Kiki Bertens, doveva essere originariamente disputato tra il primo e il 10 di maggio; queste date erano state poi, ovviamente, spostate al periodo tra 12 e 20 settembre a causa Covid-19.
Tuttavia, è stato pubblicato oggi un comunicato da parte degli organizzatori del torneo in cui si spiega la motivazione dietro la cancellazione dell’evento.

“In una prova di responsabilità rispetto alla situazione causata dal Covid-19, e dopo aver valutato le circostanze che la pandemia continua a generare con l’aiuto delle autorità competenti, il Mutua Madrid Open 2020 non si disputerà dopo esser stato spostato dal 12 al 20 settembre”, inizia il comunicato. “Inizialmente programmato tra il primo e il 10 di maggio, durante il periodo dei tornei su terra europea primaverili, gli organizzatori del Mutua Madrid Open hanno collaborato con ATP e WTA per trovare una nuova data all’interno della nuova organizzazione della stagione, trovata nella terza settimana di settembre”.

La nota continua parlando di come l’organizzazione si sia mossa per provare a far disputare il torneo: “In questo periodo, il Mutua Madrid Open ha previsto diversi protocolli per garantire la sicurezza di tutti i partecipanti al torneo, ricevendo l’approvazione degli organismi sanitari nazionali. In essi, si sviluppavano dei piani per prevenire e minimizzare i rischi di contagi nei luoghi del torneo (Caja Magica e hotel per i giocatori), pilastri fondamentali per la buona riuscita del torneo”.

Seguendo i consigli delle autorità sanitarie, e dopo aver monitorato la situazione in questi mesi, gli organizzatori del Mutua Madrid Open si vedono costretti a cancellare il torneo per la complicata situazione che si è creata in seguito alla pandemia di Covid-19“, riporta il cuore del comunicato. “A causa di un aumento significativo dei casi di Covid-19, la comunità di Madrid ha annunciato una serie di nuove mezzi per contenere il propagarsi del virus, tra cui la riduzione dei raggruppamenti ad un massimo di 10 persone, sia in pubblico che in privato, rendendo difficoltosa la buona riuscita del torneo”.

Anche Feliciano Lopez, direttore del torneo, ha parlato riguardo la cancellazione dell’evento: “Abbiamo fatto tutto il possibile per permettere la riuscita di questa edizione. Dopo la prima cancellazione a maggio, speravamo che la data di settembre permettesse di portare il tennis di alto livello di nuovo alla Caja Magica. Senza dubbio, l’instabilità della situazione continua ad essere troppo elevata per permettere lo svolgimento di una manifestazione del genere seguendo tutte le precauzioni“.

Infine, vengono riportate le date della prossima edizione, quella del 2021, che, se tutto andrà per il meglio, si disputerà dal 30 aprile al 9 maggio.

Qui il link per il comunicato completo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy