L’ennesima impresa (sfiorata) di Roger Federer

Nella giornata trionfale in cui Roger Federer coglie il suo 20esimo titolo dello Slam, e si avvicina ai 100 successi complessivi in carriera (96 al momento), sembrava possibile che potesse vincere ancora senza lasciare per strada nemmeno un set. È stato bravo Marin Cilic ad impedirglielo

di Redazione Tennis Circus

Sono davvero tanti i record che detiene al momento Roger Federer e alcuni di questi potrebbero non essere mai battuti in futuro. La grandezza di un giocatore e di uno sportivo più in generale deve essere valutata anche per quello che un campione è in grado di lasciare sui libri di storia e non solo nei cuori degli appassionati. Il tennista svizzero nel merito si può anche vantare di aver ricevuto per 15 anni consecutivi (striscia aperta) il Fans’ Favorite Award, premio annuale assegnato dall’ATP al tennista più votato dai Fans di tutto il mondo.

Potremmo di conseguenza scrivere una pagina intera dedicata ai record e ai riconoscimenti ricevuti dal 20 volte campione slam ma nonostante il successo di oggi c’è un traguardo che Roger non è stato ancora in grado di raggiungere. Perdendo il secondo parziale della finale, lo svizzero non ha infatti potuto coronare il terzo successo in un “major” raggiunto senza perdere nemmeno un set. Impresa questa che porta i nomi di pochissimi campioni immortali della racchetta nell’era Open. Sono 3 i tennisti al momento che possono vantare titoli dello Slam letteralmente dominati. Il primo ha riuscirsi è stato lo svedese Bjorn Borg, che si è imposto a Wimbledon 1976 conquistando tutti e 21 i set disputati durante il torneo londinese. Lo stesso campione di Stoccolma si è poi ripetuto sia nel 78′ che nell’80’ al Roland Garros. Non poteva poi certo mancare in questa classifica il re della terra battuta, Rafael Nadal. Il mancino spagnolo, che ha saputo trionfare per ben 10 volte sui campi parigini del secondo slam stagionale, in tre occasioni (2008, 2010 e 2017) non ha lasciato per strada nemmeno un set.  

L’occasione di agganciare i rivali era sicuramente ghiotta anche per Roger Federer. Giunto in finale a Melbourne dopo un cammino immacolato ha dominato il primo parziale e a quel punto sembrava possibile concludere questo percorso perfetto per la terza volta. Il tiebreak del secondo set ha visto però venir fuori il tennis potente di Marin Cilic che, dopo aver pareggiato i conti è stato anche bravo a portare il match alla quinta e decisiva partita, non abbastanza comunque per fermare Roger dal conquistare lo slam aussie per la sesta volta in carriera.

Risultati immagini per federer borg

LE PRECEDENTI FINALI RAGGIUNTE SENZA PERDERE SET 

Wimbledon 2006 
Prima di cedere il terzo parziale al tiebreak nella finale dei Championships, vinta contro lo storico rivale Rafa Nadal, Roger aveva surclassato tutti gli avversari incontrati, tra cui lo svedese Björkman a cui lasciò solo 4 giochi in semifinale.

Australian Open 2007 
Prima impresa colta proprio sui campi australiani che lo hanno visto trionfare quest’oggi. Il nativo di Basilea prevalse nel primo slam della stagione vincendo tre tiebreak su tre e regolando nell’atto conclusivo il potente cileno Fernando Gonzalez senza perdere un set in tutto il cammino.

Wimbledon 2008 
Tutti ricordiamo l’incredibile finale di Wimbledon 2008.  Un match pazzesco che ha visto due leggende (Nadal e Federer) darsi battaglia per 5 estenuanti set e che alla fine ha incoronato lo spagnolo campione sui prati di Church Road per la prima volta in carriera. Roger aveva superato precedentemente il croato Ancic e il russo Safin prima di uscire sconfitto al tramonto di quella indimenticabile giornata di tennis.

Risultati immagini per wimbledon 2008

US Open 2015
Una delle tante sconfitte patite in finale di uno slam contro Novak Djokovic è stata proprio la finale del torneo di scena a Flushing Meadows nel 2015.  Dopo un percorso netto e convincente non è bastato il sostegno del pubblico newyorkese allo svizzero per imporsi contro il serbo che ha prevalso in 4 set.

Wimbledon 2017 
Proprio sull’amata erba di Wimbledon Roger Federer nell’anno del grande “comeback” ha vinto il suo 19esimo titolo dello Slam senza lasciare un parziale per strada e lo ha fatto prendendosi la rivincita sul canadese Raonic prima di battere il croato Berdych e facilmente lo stesso Marin Cilic in finale, anche se non in ottima condizione.

Siamo sicuri che Roger Federer ci riproverà ma già adesso non possiamo fare altro che ammirare un grandissimo campione di questo sport che, 15 anni dopo il primo successo slam, è ancora ai vertici delle classifiche e conquista prestigiosi successi.  Well done!

Di Gianluca Rossino  

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Mino Sciolto - 3 anni fa

    La verità è che c’è poco valore in giro perché il fatto che Cilic arrivi in finale ad uno slam è impensabile…eppure ci arriva! Secondo me Berdych vale più di Cilic e comunque alla fine dei conti, quando si scontrano con il Re, sbattono tutti su questo muro senza mai riuscire ad abbatterlo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Damiano ROlland - 3 anni fa

      Non sono d’accordo. Il tennis espresso da Cilic quando ha vinto Us Open è stato uno dei picchi prestazionali di questo sport.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Tommaso Terraneo - 3 anni fa

      Berdych più forte di Cilic proprio no. Cilic ha giocato tre finali in tre slam diversi. Ed è arrivato in finale a Wimbledon……..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Fabrizio Lesca - 3 anni fa

      Non sono d’accordo Cilic se gioca può battere chiunque!!
      Anche Berdych…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Fabrizio Lesca - 3 anni fa

      Ma concordo LUI…RF20 è UNICO!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Mino Sciolto - 3 anni fa

      Io mi riferivo a Berdych e cilic visti in questo AO 2018…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Vale Dolfini - 3 anni fa

    Pelo nell uovo eh????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Milena Ginocchio - 3 anni fa

    Come te nessuno

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy