Preview prima giornata Us Open

Tra gli esordi delle giocatrici e dei giocatori italiani e il big match Sharapova-Halep, ecco le partite più interessanti della prima giornata dello Slam americano.

di Pierluigi Serra, @pierluigi_serra

Us Open maschile

Alessandro Giannessi
Alessandro Giannessi

In questa prima giornata saranno ben tre gli italiani in gara. Il primo a scendere in campo sarà Alessandro Giannessi, che, alle 18:15, affronterà un tennista sempre insidioso come il lettone Ernests Gulbis, attualmente n. 255 ATP. Vincendo contro Gulbis il tennista spezzino potrebbe raggiungere per la seconda volta in carriera il secondo turno dello Slam americano; la partita che lo aspetta, però, sarà tutt’altro che facile. La condizione fisica e mentale del lettone, infatti, è sempre un’incognita e Gulbis dalla sua ha sicuramente una dose maggiore di esperienza ad alto livello. Giannessi dovrà essere bravo a limitare la potenza dei colpi del lettone (a partire dal servizio) e ad allungare il più possibile gli scambi, in modo da approfittare al massimo della discontinuità e dell’impazienza di Gulbis.
Alle 20:15 sarà il turno di Paolo Lorenzi che dovrà affrontare il portoghese Joao Sousa (quest’ultimo è avanti 3-0 nei precedenti). Non un sorteggio semplice per il tennista senese che comunque proverà a dare del filo da torcere al più accreditato avversario.
Alle 21:30, invece, toccherà a Thomas Fabbiano difendere i colori azzurri. Per il tennista pugliese il sorteggio è stato molto più benevolo, Fabbiano, infatti, se la vedrà contro il qualificato australiano John-Patrick Smith, n. 202 del mondo, avversario più che alla portata.

Tra i tanti match della giornata sarà da seguire con particolare attenzione la sfida tra due tennisti che nel 2016 non hanno praticamente mai giocato a causa degli infortuni, ovvero l’australiano Thanasi Kokkinakis e il serbo Janko Tipsarevic. Un occhio di riguardo lo meritano sicuramente due sfide suggestive come quella tra Sam Querrey e Gilles Simon e quella tra l’eterna promessa Bernard Tomic e l’esperto Gilles Müller.
Menzione d’onore per l’esordio allo Us Open del canadese classe 2000 Denis Shapovalov, che, dopo aver brillantemente superato le qualificazioni, se la vedrà con il russo Daniil Medvedev.

Us Open femminile

Maria Sharapova
Maria Sharapova

Nel torneo femminile tutti i riflettori sono ovviamente puntati sul big match in programma per l’1:00 (ora italiana), Sharapova vs Halep. Impossibile fare pronostici, sono troppe, infatti, le incognite che circondano le due giocatrici; da una parte è difficile immaginare il reale valore di Maria Sharapova in questo momento, sia dal punto di vista fisico che tecnico, dall’altra sarà interessante capire se e come Simona Halep abbia smaltito l’ennesima delusione per la mancata conquista della vetta della classifica. La differenza di esperienza e personalità tra le due giocatrici è evidentemente enorme, ed è proprio su questo che farà leva la siberiana per cercare di sconfiggere la romena, che, da parte sua, in questo momento può contare su una migliore condizione fisica e un superiore livello di gioco.

È fissato per oggi anche l’esordio di Camila Giorgi e Roberta Vinci. La prima affronterà alle 17 la slovacca Magdalena Rybarikova; una partita sicuramente equilibrata, ma fare pronostici quando c’è la marchigiana in campo è pressoché impossibile. Esordio molto complicato, invece, per Roberta Vinci che se la vedrà con una delle giocatrici più in forma dell’estate, la statunitense Sloane Stephens.

Tra le partite da tenere d’occhio bisogna sicuramente inserire quella tra Heather Watson e Alizé Cornet, due giocatrici estremamente talentuose e dalla grande personalità.

Esordi sulla carta agevoli per le big Konta, Muguruza e Wozniacki.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy