La situazione di Camila Giorgi

La situazione di Camila Giorgi

L’azzurra non gioca un match ufficiale da quasi tre mesi per colpa di un infortunio al polso destro. Quando tornerà?

di Jacopo Crivellari, @JacoCrivellari

Camila Giorgi ha giocato la sua ultima partita di tennis il 22 marzo 2019. Da allora, quasi tre mesi di silenzi, ipotesi, supposizioni. Come sempre, in questi casi, è bene attenersi prima ai dati di fatto, per poi provare a fare delle supposizioni basate, appunto, su questi ultimi.

Quel che è noto è che Camila, numero uno italiana, è ferma per un infortunio al polso destro. Quello che forse, ad alcuni, è un po’ meno noto è che avrebbe potuto operarlo, quel polso, ma ha deciso di optare per la cosiddetta “terapia conservativa”, di aspettare cioè che il dolore rientrasse ed evitare di andare sotto i ferri.

Mentre scrivo mi giunge notizia della cancellazione della Giorgi dal torneo di Birmingham, che poi tanto notizia non è. Aggiorno i conti: è il quindicesimo “ritiro” dal tabellone principale di un torneo prima che di questo si giochi la prima partita. Ma andiamo avanti.

Fino ad un paio di settimane fa, Camila ha preferito focalizzare l’attenzione sulla preparazione fisica in palestra. Affrettare i tempi sarebbe evidentemente un errore, per questo vuole essere sicura che quando tornerà sarà per giocare con costanza, senza rischiare di doversi fermare di nuovo. Per questo potrebbe riflettere sul prendersi una pausa lunga tutta questa stagione, per poi ripartire da Sidney nel 2020. 

Alla luce di quanto scritto sopra, sarà evidentemente molto difficile vedere la Giorgi giocare a Wimbledon. Dal 2014 in poi ha sempre giocato almeno due tornei di preparazione allo Slam londinese, e “giocare” a freddo un torneo così importante su una superficie così complessa non pare essere la scelta più consona alla sua situazione.

Per quello che riguarda il ranking, a Wimbledon la tennista azzurra difende un quarto di finale, ovvero 430 punti. Se, come è verosimile, non dovesse prendervi parte, perderà diverse posizioni in classifica. Nonostante questo potrebbe usufruire del “protected ranking”: la richiesta per ottenerlo dovrebbe arrivare entro sei mesi dall’ultimo torneo giocato (quindi entro il 22 settembre), e la classifica di Camila, nel caso dovesse ottenerlo, sarebbe determinata dalla media delle posizioni ricoperte negli ultimi tre mesi di attività prima del momento dell’infortunio. Per la Giorgi si aggirerebbe intorno alla posizione numero 28 della classifica mondiale.

In un momento (che ormai sembra più un periodo) di buio quasi totale nel tennis femminile, la luce di Camila Giorgi resta la più luminosa e, soprattutto, resta accesissima. Ho letto anche che la marchigiana starebbe pensando al ritiro dal mondo del tennis: un perfetto esempio di “fake news”.

16 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Luca Maggioni - 2 mesi fa

    Silvia…sono un piccolo sponsor di una squadra A2
    ..uno dei ragazzi è caduto rompendosi il polso sx ….sfiga vuole che lo stesso atleta sia mancino…40 giorni di tutore riabilitazione sofferenza e lavoro lo hanno riportato in campo dopo tale pariodo a vincere il suo primo torneo di rientro…La Giorgi è un motore Ferrari in un telaio Mercedes guidata da un bambino di 3 anni diretta da un adolescente di 12…potenziale enorme non autosufficiente malgestito che anno dopo anno perde occasioni …Camila Giorgi con un overdose di selenio , un Mouratoglu all angolo… allenandosi nell accademia Piatti sarebbe gia’ da anni fissa in top 10…quindi “patetico” NO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ross D'Addario - 2 mesi fa

    Luca!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Monteguti Massimo - 2 mesi fa

    Polso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Silvia Di Pietro - 2 mesi fa

      Monteguti Massimo Cosa c’è da ridere? Mah…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Monteguti Massimo - 2 mesi fa

      Silvia Di Pietro scommettiamo che se cambia allenatore fa come fognini ed entra nella top ten…con lui qua le viene di tutto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Roberto Pezone - 2 mesi fa

    Problema al polso? Troppo generico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Peccato.. La nostra migliore tennista

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Fabio Miraglia - 2 mesi fa

    L’assenza non si sta sentendo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Claudio Targa - 2 mesi fa

    Per me conta piu che sia gnocca

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Salvatore Savastano - 2 mesi fa

    Rocco ! Sei sempre così drastico ? Che ti ha fatto ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Rocco Lombardi - 2 mesi fa

      Salvatore Savastano la schifo troppo!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Luca Maggioni - 2 mesi fa

    Infiammazione da selfie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Silvia Di Pietro - 2 mesi fa

      Luca Maggioni commento patetico…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Rocco Lombardi - 2 mesi fa

    Speriamo che non torna… La schifo troppo!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Peps1981 - 2 mesi fa

      Tu dovresti sperare che torni la grammatica !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Massimo Della - 2 mesi fa

    Tanto carina quanto poco umile ! Incapace di variare un gioco fatto di pallate da fondo campo , senza senso ! Si un talento , ma sprecato !

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy