Wta Cincinnati: Giorgi, che peccato! Ok Muguruza, out Svitolina

Wta Cincinnati: Giorgi, che peccato! Ok Muguruza, out Svitolina

In Ohio, Giorgi gioca due set alla pari con la numero uno al mondo, ma poi si arrende e cede 60 il terzo. Avanti Muguruza, che vince una battaglia con Kuznetsova, e Stephens, che continua a stupire. A sorpresa, eliminata Svitolina, sconfitta da Julia Goerges.

di Antonio Sepe

UNA BUONA GIORGI CEDE A PLISKOVA- Si conclude, purtroppo, al terzo turno il torneo della Giorgi, che é uscita sconfitta dal match contro Pliskova, ma ha comunque dato un’ottima impressione, sia negli incontri precedenti dove é stata protagonista battendo tenniste del calibro di Siniakova e Gavrilova, sia nella sfida odierna contro Karolina Pliskova, in quanto ha tenuto testa alla numero uno al mondo per due set interi ed ha ceduto solamente al terzo parziale. La frazione di gioco d’apertura é stata discretamente equilibrata, ma la differenza l’ha fatta l’approccio con il quale le due giocatrici sono entrate in campo e che ha premiato la tennista ceca, fin da subito molto sciolta ed a suo agio con il servizio, mentre la Giorgi ha avuto qualche titubanza che ha consegnato il break alla sua avversaria ed ha compromesso l’esito del set, malgrado il nono gioco, poi rivelatosi l’ultimo, abbia riservato diverse sorprese, tra cui più di una palla break in favore dell’italiana, e sia terminato in favore della prima tds solo dopo 14 punti giocati. Nel secondo parziale, al contrario, entrambe le giocatrici sono state molto solide con il servizio, non a caso non ci sono state palle break pur avendo disputato quasi tutti games equilibrati e dove la tennista in risposta ha vinto minimo 2 punti. Il punto cruciale del set alla fine, ovvero quello che ha poi delineato il 64 finale in favore della Giorgi, é stato il decimo gioco, quando la tennista originaria di Macerata ha strappato il servizio alla sua avversaria ed ha rimandato il discorso al terzo parziale. Nel set finale, infine, la Giorgi ha dimostrato di non avere più energie e, se nei turni di servizio avversari non ha potuto far nulla, sui propri ha lottato, ma é stata anche un pizzico sfortunata ed ha chiuso senza vincere neppure un gioco. Resta comunque un ottimo torneo disputato dalla tennista azzurra, forse uno dei migliori della stagione se si guardano le prestazioni, che esce a testa alta contro una buona Pliskova e fa ben sperare in vista del finale di stagione.

ALTRI MATCH- Nei restanti incontri, Garbine Muguruza é la prima tennista ad approdare in semifinale e lo fa superando la russa Kuznetsova, dopo una lunghissima battaglia durata 2 ore e 48 minuti e vinta solamente 75 al terzo set. Continua a sorprendere, invece, Sloane Stephens, che sta lasciando tutti a bocca aperta e, dopo aver fatto un ottimo cammino nel recente torneo di Toronto, sta continuando a deliziare il pubblico di questo sport con le sue prodezze ed oggi ha avuto la meglio di Makarova, vincendo in rimonta dopo 2 ore esatte di lotta pura e conquistando i quarti di finale, un traguardo assolutamente insperato fino a pochi mesi fa. Infine, sconfitta un po’ a sorpresa per Elina Svitolina: diciamo un po’ perché era reduce dalla vittoria a Toronto che le aveva prosciugato diverse energie, ma anche perché l’avversaria non era delle più semplici da affrontare ed aveva già disputato un ottimo torneo a Washington, spingendosi fino in finale, ed avendo dimostrato di avere un feeling particolare con questa superficie.

Cincinnati – Quarti di finale

Muguruza d Kuznetsova 62 57 75

Cincinnati – Terzo turno

Pliskova d Giorgi 63 46 60

Goerges d Svitolina 75 64

Stephens d Makarova 26 63 64

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giampiero Mottola - 3 anni fa

    Questa volta è stata brava. Solo un appunto. Se si è in recupero in difesa deve imparare ad.usare il back altrimenti nel tentativo di colpire di rovescio con due mani in top, finisce per sparare in rete o lasciare troppo campo aperto all’avversaria

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy