Wta Finals: Bertens batte Kerber in rimonta

Wta Finals: Bertens batte Kerber in rimonta

In occasione della seconda partita del gruppo rosso, Kiki Bertens si è imposta a sorpresa su Angelique Kerber, con il punteggio di 1-6 6-3 6-4.

di Federico Gasparella
Kiki Bertens

GRUPPO ROSSO

La cronaca della gara tra Angelique Kerber e Kiki Bertens:

PRIMO SET – La tennista tedesca è scesa in campo estremamente determinata. Fin dal principio ha forzato i colpi con insistenza, schiacciando l’avversaria ben oltre la linea di fondo campo e compromettendole qualsiasi possibilità di compiere delle azioni offensive. Nel game di apertura ha conservato il servizio a zero ed in quello successivo ha sfiorato il break. In seguito non è mutato il tenore della gara: la Bertens solo a tratti ha saputo contenere l’aggressività dell’avversaria, in quanto il più delle volte è rimasta ancorata a realizzare dei velleitari recuperi, senza trovare il tempo per azzardare delle manovre di contrattacco. Al quarto gioco ha ceduto il primo break del parziale e poi un altro, determinante, al sesto. Sul punteggio di 5-1, infine, la teutonica si è aggiudicata il parziale per 6-1, alla terza circostanza utile avuta a disposizione nel corso dei vantaggi e dopo aver annullato tre palle del contro break.

SECONDO SET – La gara è proseguita in maniera favorevole alla tennista di Brema, che già nel game di apertura si è avvantaggiata di un break. La Bertens, tuttavia, sebbene abbia continuato a soffrire i ritmi imposti dall’avversaria, si è rivelata più incline a rischiare delle soluzioni vincenti. Questo atteggiamento propositivo ha dato i suoi frutti al quarto gioco, quando è riuscita ad ottenere il contro break, il primo dell’incontro. Nel turno di battuta successivo, inoltre, si è aggiudicata il game a zero, acquisendo ancor più fiducia nei propri mezzi. La Bertens, in particolare, nel corso degli scambi ha alzato spesso le traiettorie, al fine di assicurarsi una buona profondità e di vanificare la possibilità che la Kerber potesse forzare i colpi. In questa maniera, si è procurata le occasioni per entrare nei duelli da fondo campo con maggiore incisività. All’ottavo gioco l’olandese si è addirittura portata in vantaggio di un break, che ha saputo capitalizzare nel migliore dei modi, conseguendo la vittoria del parziale per 6-3.

TERZO SET –  La frazione decisiva si è distinta per i continui capovolgimenti di fronte, poiché le giocatrici non hanno quasi mai trovato la necessaria continuità di rendimento alla battuta. I primi sette game sono stati break, con un bilancio però favorevole alla Bertens. Quest’ultima, all’ottavo gioco ha conservato il primo turno di servizio del parziale. Anche la Kerber ha difeso la battuta nel game successivo. Ma sullo score di 5-4, l’olandese ha potuto servire per il match, raggiungendo la vittoria dell’incontro alla prima circostanza utile avuta a disposizione.

K.Bertens b. A.Kerber 1-6 6-3 6-4

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Michal Walkow - 2 anni fa

    Una Kerber che purtroppo non è più la stessa dopo la vittoria a Wimbledon, vince qualche partita, in altre va avanti e poi si perde clamorosamente, manca opportunità su opportunità e al servizio non combina un granché…è la stessa situazione post-Us Open 2016…spero che si riprenda presto, magari grazie al nuovo coach che cercherà per il 2019.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy