Wta Linz: Bertens e Mladenovic avanti in rimonta, ok Ostapenko

Wta Linz: Bertens e Mladenovic avanti in rimonta, ok Ostapenko

Approda ai quarti di finale la prima testa di serie del torneo, Kiki Bertens, che supera in tre set Van Uytvanck e ora sfiderà Gauff. Mladenovic sorprende Vekic; Cornet si ritira contro Ostapenko.

di Antonio Sepe
Kiki Bertens

Giornata più che mai intensa in quel di LInz quest’oggi, dove quattro dei cinque match disputati si sono conclusi in quattro set, mentre l’ultimo si è chiuso in anticipo per via di un ritiro. Determinata ad ottenere punti fondamentali in ottica Finals, Kiki Bertens non sembra essere intenzionata a mollare o ad arrendersi e vittoria dopo vittoria lo dimostra. La vittoria odierna ai danni della Van Uytvanck la proietta ai quarti di finale, dove troverà la giovane Coco Gauff, ripescata in tabellone come lucky loser dopo aver perso al turno decisivo di qualificazione, ma brava a vincere due incontri consecutivi una volta nel main draw. La tennista olandese non è partita bene quest’oggi, perdendo il primo set dopo aver sprecato diverse palle break e vedendosi costretta a rincorrere. Step dopo step, la Bertens è però riuscita a risalire la china e si è imposta con un duplice 6-3, sbarazzandosi della sua avversaria e staccando il pass per il prossimo turno.

Sono arrivate in rimonta anche le vittorie di Kristina Mladenovic e Viktoria Kuzmova, entrambe contropronostico. La tennista francese ha infatti battuto la quarta forza del seeding, Donna Vekic, prevalendo con il perentorio score di 6-1 6-2 dopo aver perso la prima frazione di gioco per 6 games a 3. Piuttosto simile il trionfo della giocatrice slovacca, maturato ai danni della Pavlyuchenkova, testa di serie numero nove, in poco meno di due ore di gioco. Dopo aver rimontato un set di svantaggio, restituendo alla sua avversaria il 6-2, la Kuzmova ha dovuto recuperare uno svantaggio anche nel parziale decisivo, che dopo un inizio rocambolesco aveva visto la russa portarsi sul 4-2, prima di perdere quattro giochi di fila.

Kristina Mladenovic

Infine, avanti in tre set Alexandrova, che come da pronostico, seppur faticando molto di più, si è liberata della tedesca Sigemund spuntandola addirittura dopo due ore e quaranta minuti di gioco. Nel match che ha chiuso il programma odierno, invece, Alizè Cornet ha dovuto alzare bandiera bianca dopo esser stata in svantaggio per 5-7 1-4 contro Jelena Ostapenko. Problema all’anca per la giocatrice francese, la quale ha inevitabilmente spianato la strada per i quarti alla sua avversaria.

Dando uno sguardo anche all’altro torneo in corso questa settimana, a Tianjin, in Cina, vittorie più che agevoli per l’ucraina Yastremska, contro Shuai Peng, e per la britannica Watson, ai danni di Qiang Wang. Due ritiri, invece nei due restanti incontri, dove Zheng si è arresa dopo cinque games, mentre Nara dopo appena quattro. Ai quarti, dunque, senza troppi patemi Kudermetova e Linette.

Wta Linz – Secondo turno

(1) K. Bertens b. A. Van Uytvanck 46 63 63

V. Kuzmova b. (9) A. Pavlyuchenkova 26 62 64

(8) E. Alexandrova b. (Q) L. Sigemund 76(1) 26 64

K. Mladenovic b. (4) D. Vekic 36 61 62

J. Ostapenko b. A. Cornet 75 41 ritiro

Wta Tianjin – Secondo turno

V. Kudermetova b. (7) S. Zheng 50 ritiro

(3) D. Yastremska b. S. Peng 62 64

(8) M. Linette b. (Q) K. Nara 40 ritiro

H. Watson b. (2) Q. Wang 63 60

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy