Wta San Pietroburgo: Roberta Vinci centra il tabellone principale

Wta San Pietroburgo: Roberta Vinci centra il tabellone principale

Oggi in programma sia match di primo turno che le finali delle qualificazioni. Roberta Vinci batte Andrea Petkovic e centra il main draw. Non ce l’ha fatta Deborah Chiesa che ha ceduto nettamente a Elena Rybakina, numero 450 Wta. Per quanto riguarda gli incontri di primo turno, bene Alizé Cornet e Katerina Siniakova.

di Monica Tola

In attesa delle big, che usufruiscono di un bye e passano direttamente al secondo turno, il programma odierno prevedeva sia incontri di primo turno che i quattro match delle finali del torneo di qualificazione. Per quanto riguarda il tabellone principale, Alizé Cornet si è sbarazzata in due set della tedesca Mona Barthel. Katernina Siniakova ha faticato maggiormente per avere la meglio su Donna Vekic. Due ore di gioco e tre set. Sorprendente vittoria della russa Anastasia Potapova, 16 anni, numero 235 Wta e in tabellone grazie a una wild card: la giovane tennista di Saratov ha eliminato la tedesca Tatjana Maria, numero 49 al mondo che ha incassato un severo 6-2 6-4.

Risultati (primo turno):

A. Cornet b M. Barthel 6-3 7-5

K. Siniakova b D. Vekic 6-3 2-6 6-4

[WC] A. Potapova b T. Maria 6-2 6-4

LE QUALIFICAZIONI – Nessuna tennista italiana ha avuto accesso diretto in tabellone. In quattro si sono iscritte al torneo di qualificazione: Roberta Vinci stacca il pass per il main draw. Sara Errani e Jasmine Polini, entrambe fuori al primo turno, per mano rispettivamente di Jana Cepelova e Danka Kovinic. Deborah Chiesa ha ceduto nettamente nell’atto finale contro Elena Rybakina, numero 450 Wta. Oltre a Roberta Vinci e Elena Rybakina, passano Tereza Martinicova e Viktoria Kuzmova.

ROBERTA VINCI IN TABELLONE PRINCIPALE – Nel 2016 Roberta Vinci aveva trionfato a San Pietroburgo, sconfiggendo in finale Belinda Bencic, centrando il decimo titolo in carriera e portando a casa il primo torneo Premier. Un anno fa si fermò ai quarti di finale (battuta da Kiki Mladenovic). Al secondo turno aveva superato Andrea Petkovic. E oggi si è ritrovata proprio la tennista tedesca nella finale delle qualificazioni. Roberta ha dominato nel primo set, chiuso in 30 minuti con un perentorio 6-1. Tanto da recriminare per la tennista tarantina nel secondo parziale: Andrea Petkovic ha ottenuto il break nel primo gioco ed è poi passata avanti 2-0. Immediata la reazione di Roberta Vinci che ha agganciato sul 2-2. Il settimo game è stato fatale alla tarantina che ha ceduto ancora una volta il turno in battuta e mandato la Petkovic 4-3 e servizio. Dopo aver cancellato due opportunità per la fuga della tedesca, Roberta ha mancato ben 5 palle per il controbreak e il 4-4. Andrea Petkovic è riuscita ad amministrare il break di vantaggio e allungare il match al terzo set. Roberta non ha accusato il contraccolpo ed è partita forte: 3-0 con break agguantato nel secondo game. Sul 4-2 e servizio ha però rischiato di rimettere in discussione il match. Controbreak tedesco e 4-3. Ha rimediato immediatamente la tarantina, andandosi a prendere un altro turno di battuta di Andrea Petkovic. 5-3 Vinci che è andata al servizio per chiudere e ha staccato il pass per il main draw.

Risultati (qualificazioni):

T. Martinicova b V. Lapko 6-4 5-7 6-1

V. Kuzmova b [2] N. Vikhlyantseva 6-2 7-5

[WC] E. Rybakina b D. Chiesa 6-1 6-3

R. Vinci b [8] A. Petkovic 6-1 4-6 6-3

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy