Buon compleanno a “The Queen” Serena Williams

Spegne oggi 39 candeline Serena Williams, regina indiscussa della WTA che punta dritta verso lo Slam dei record

di Diletta Barilla

Trentanove anni e non sentirli almeno per entusiasmo e voglia di vincere. Serena Williams compie oggi gli anni ma per la tennista non ci sarà tempo di festeggiare, non solo per il suo credo. L’americana, infatti, resta concentrata sull’imminente appuntamento sulla terra francese, una nuova opportunità per raggiungere il suo obiettivo.

Avrebbe volentieri festeggiato il suo compleanno magari avendo già inserito nella sua personalissima bacheca il titolo del 24esimo Slam magari alzando al cielo di New York, nel torneo di casa, il trofeo e il titolo tanto ambito. Ma, per lei che pagine di storia ne ha scritte tante, non era ancora il momento di aggiungere un nuovo capito.

La voglia di lottare sul campo non le manca e non le è mai mancata sin da quando, seguendo le orme della sorella maggiore, si iscriveva di nascosto da papà Richard ai tornei ai quali partecipava Venus. Un dualismo in campo e un’intesa che solo due sorelle possono avere che le hanno portate a vincere tutto.

Venus, Serena e papà Richard Williams in una foto di tanti anni fa

La realizzazione personale però passa anche dalle vicende extra campo. La nascita della piccola Olympia  prima e il matrimonio con Alexis Ohanian poi coronano un 2017 da sogno iniziato con la vittoria dell’Australian Open – proprio contro Venus – già con la consapevolezza di diventare presto mamma.

L’età è spesso solo un numero ma è comunque tempo di guardare al futuro anche per Serena Williams. Accanto all’impegno sociale per l’eguaglianza del prize money delle donne nello sport e la lotta al razzismo, piaga sociale che negli USA non sembra diminuire, si unisce lo spirito imprenditoriale della neo 39enne.

Il marchio “Serena” di abbigliamento e gioielli e la nuova squadra di calcio – rigorosamente femminile – di cui è diventata azionista insieme alla figlia tengono molto occupata la statunitense che, nell’ultimo periodo, è stata protagonista anche nella realizzazione della sua nuova racchetta, sempre targata Wilson, omaggio a tutte le donne e ai loro sforzi.

Adesso però nel mirino di Serena Williams c’è un altro grande obiettivo: il titolo numero 24 dello Slam, il primo titolo da mamma sfuggito già in tre precedenti occasioni. Il Roland Garros posticipato per l’emergenza covid-19 sembra essere l’occasione giusta, quella da non sprecare.

Poi ci sarà tempo per pensare al futuro. Magari anche all’Olimpiade di Tokyo, rimandata al 2021 sempre per la pandemia del nuovo coronavirus, magari in coppia con la sorella maggiore Venus, per regalarsi un ultimo grande trionfo alla soglia dei 40 anni.

In ogni caso, al di là dei risultati che verranno, il nome di Serena Williams è già nella storia. Il soprannome “The Queen” fa di lei la regina indiscussa del circuito indipendentemente dalla posizione del ranking. Quella sì che resterà sempre e solo un numero.

E, anche se non ci saranno particolari festeggiamenti in famiglia per questa occasione, e tanto tempo lo spenderà sui campi della Mouratoglou Tennis Academy per prepararsi al Roland Garros, sempre sotto lo sguardo attento di Olympia che non la lascia mai, almeno gli auguri sono d’obbligo. Allora, happy birthday Queen Serena!

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy