Coppa Davis, il programma della settimana e le ultime novità

Coppa Davis, il programma della settimana e le ultime novità

Pochi giorni al via della nuovissima Coppa Davis. Ecco tutto quello che c’è da sapere con gironi, programma e curiosità

di Simone Marasi, @Simone_Marasi

Sta finalmente per prendere il via la prima rinnovata e contestata edizione della Coppa Davis, che a partire da quest’anno avrà un nuovo formato e un’unica location per quanto riguarda i match del World Group, vale a dire la Caja Magica di Madrid.

TUTTE LE NOVITA’ – Al gruppo mondiale prenderanno parte in tutto diciotto nazioni: le quattro semifinaliste dell’edizione 2018, due wild-card (Gran Bretagna e Argentina) e le dodici vincitrici del turno di qualificazione. Le novità non si fermano qui in quanto l’intera competizione si giocherà durante una sola settimana, che prevede una fase a gironi (sei gruppi da tre squadre) e successivamente una fase a tabellone, a cui parteciperanno le prime classificate di ciascun gruppo e le due migliori seconde.

Un altro cambiamento epocale sarà la formula dei match, giocati non più 3 set su 5 ma ridotti a un canonico e più rapido 2 su 3. Ogni incontro tra le squadre vedrà scendere in campo due match di singolare e uno di doppio. Non mancheranno neanche le innovazioni tecnologiche, grazie a quanto si apprende dai siti locali. Infatti Foxtenn Diamond permetterà ai capitani delle squadre di consultare le informazioni del match in corso in tempo reale: statistiche sulle percentuali di servizio, sul numero di errori gratuiti commessi e così via.

Immagine correlata

ITALIA – La squadra azzurra è stata sorteggiata nel gruppo F con Canada e Stati Uniti, non proprio le ultime arrivate considerando soprattutto la superficie rapidissima che si andrà ad utilizzare. Si giocherà infatti su una superficie sintetica GreenSet, la stessa che viene utilizzata in altri tornei durante la stagione, come le ATP Finals di Londra, Basilea, Stoccolma e Parigi-Bercy. Contro i big server americani e i picchiatori canadesi Fognini e compagni dovranno mettere in campo delle grandi prestazioni per tutta la durata del torneo.

Ma veniamo ai convocati azzurri. Come annunciato a fine ottobre rappresenteranno i colori azzurri Fabio Fognini, Matteo Berrettini, Lorenzo Sonego, Andreas Seppi e Simone Bolelli. Molti si aspettavano la prima convocazione di Jannick Sinner, che proprio in queste ore fa sapere di essere stato contattato da Barazzutti dopo l’exploit alle Next Gen: “Barazzutti me lo ha chiesto, ma con il mio staff abbiamo preferito rinunciare. Quest’anno ho giocato tanto e credo che adesso debba concentrarmi sulla preparazione della nuova stagione. In futuro mi piacerebbe giocare la Davis e magari anche vincerla”.

Immagine

BAUTISTA: “UNIRE COPPA DAVIS E ATP CUP” – Il tennista spagnolo Roberto Bautista Agut ha recentemente parlato della nuova Coppa Davis e l’ATP Cup di gennaio, il nuovo torneo targato ITF: “Preferirei che queste due competizioni si uniscano. Sono la stessa cosa ma a distanza di appena un mese. Dovrebbero mettersi d’accordo e cercare di unire i due eventi”. Sulla competizione ormai alle porte ha detto: “Mi è stato detto che la superficie è un po’ più lenta del previsto, e che il fatto di giocare indoor smorzi il fatto che a Madrid si giochi in quota (655 metri s.l.m., ndr).

CURIOSITA’ DA MADRID – Già presenti i primi tennisti ad allenarsi sui nuovi campi che saranno il palcoscenico di questa prima edizione della Coppa Davis. Tra gli altri sicuramente non è passato inosservato Nick Kyrgios, che con una chioma dorata e indosso l’immancabile canotta da basket (stavolta degli All-Star) si è fatto riprendere mentre colpiva così:

IL PROGRAMMA COMPLETO – Ecco il programma completo della competizione, che partirà il prossimo lunedì 18 novembre e sarà trasmessa da SuperTennis Tv, canale 64 del digitale terrestre e 224 di Sky.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy