Coppa Davis, World Group: occhi puntati su Australia-Germania, la Francia ricomincia da Albertville

Dal 2 al 4 febbraio si disputeranno gli ottavi di finale di Coppa Davis, con la campionessa in carica della Francia che sfiderà in casa l’Olanda di Robin Haase, mentre c’è grande attesa per il big match tra Australia e Germania, dove si affronterà due grandi campioni quali Kyrgios e Zverev. Grandi sfide anche tra Croazie-Canada e Spagna-Gran Bretagna.

di Lino Di Bonito

La Coppa Davis 2018 prenderà il via venerdì 2 febbraio con gli ottavi di finale, grandi sfide che promettono sin da subito grande spettacolo, sopratutto quello tra Australia e Germania dove si affronteranno due top player del circuito, quali Nick Kyrgios ed Alexander Zverev. Nelle sfide si fronteggeranno Gran Bretagna e Spagna, con Murray e Nadal entrambi assenti per le loro nazioni, inoltre i campioni in carica della Francia ricominceranno la loro campagna dalla sfida contro l’Olanda di Haase.

AUSTRALIA-GERMANIA – Riparte da Brisbane il cammino dell’Australia di Lleyton Hewitt, la quale era stata stoppata nella scorsa stagione dal Belgio, poi finalista. Kyrgios, Thompson, Millman, De Minaur e Peers, questi i convocati del team aussie, il quale in casa si è dimostrato sempre letale per molti avversari. Dall’altra parte della rete ci sarà la Germania di Zverev e compagni, il quale senza il sostegno di Brown dovrà caricarsi il proprio team sulle spalle e battere in un match da dentro o fuori contro il suo avversario Nick Kyrgios. L’australiano è in vantaggio per 3-1 nei precedenti, ultimo disputato a Pechino, dove si impose il nativo di Canberra in due sets.

FRANCIA-OLANDA – Il team di Yannick Noah comincia la sua campagna verso la difesa del titolo con la sfida contro l’Olanda sui campi indoor di Albertville, team al completo per il capitano transalpino, che potrà contare sugli stessi uomini che hanno conquistato l’insalatiera un paio di mesi fa. Gli Orange invece si affidano a Robin Haase, suo giocatore più rappresentativo, costretto però ad una vera e propria impresa per consegnare la vittoria alla propria squadra. Secondo precedenti tra le due nazioni, le quali si sono sfidate nel 2009, dove ad uscirne vincitrice fu la Francia per 4-1.

SPAGNA-GRAN BRETAGNA – Assenze pesanti da ambo le parti, con la Spagna che deve rinunciare al numero 1 del mondo, Rafael Nadal, mentre la Gran Bretagna deve far a meno del suo giocatore migliore, Andy Murray, ai box per l’operazione all’anca. Nonostante le grandi mancanze comunque rimane una sfida che promette spettacolo, con i britannici guidati da un Kyle Edmund in gran forma, arriva da una semifinale slam, la prima della sua carriera ed ha tutte le carte in regola per guidare la sua nazione alla vittoria. Per i baschi invece sarà Pablo Carreno Busta il numero 1 del team, assieme a lui ci saranno anche Roberto Bautista Agut, Albert Ramos Vinolas, David Ferrer e Feliciano Lopez. Si giocherà sulla terra rossa di Marbella, con gli spagnoli che appaiono favorito vista la superficie, anche perché gli altri britannici: Norrie e Broady hanno giocato pochissimi match su terra, dunque non sono molto esperto del settore.

DEBUTTANTI E NUOVE LEVE – Per l’Ungheria sarà un debutto assoluto nel World Group, guidato dal suo eroe: Marton Fucsovics, una delle sorprese dei recenti Australian Open. In questa storica sfida affronteranno i finalisti del 2017, il Belgio di David Goffin e Ruben Bemelmans. La sfida si giocherà sul cemento indoor di Liegi, dove il team ungaro si presenterà con un solo top 100 al via, gli altri convocati sono tutti giocatori che disputano tornei a livello Challenger ed ITF, comunque vada la sfida sarà una giornata storica per la nazione di capitan Gabor Koves. Nell’altro match tra Canada e Croazia, Denis Shapovalov torna a guidare il team nordamericano e dovrà vedersela contro un finalista Slam, Marin Cilic, in un incontro a suon di vincenti, nonostante la superficie scelta dai croati sia la terra rossa di Osijek.

LE SFIDE:

FRANCIA-OLANDA (Cemento Indoor, Albertville)

GIAPPONE-ITALIA (Cemento Indoor, Morioka)

SPAGNA-GRAN BRETAGNA (Terra rossa outdoor, Marbella)

AUSTRALIA-GERMANIA (Cemento outdoor, Brisbane)

KAZAKISTAN-SVIZZERA (Cemento Indoor, Astana)

CROAZIA-CANADA (Terra rossa indoor, Osijek)

SERBIA-STATI UNITI (Terra rossa indoor, Niš)

BELGIO-UNGHERIA (Cemento Indoor, Liegi)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy