Patrick Mouratoglou al veleno: “Quante contraddizioni”

Patrick Mouratoglou contro la decisione di fermare anche lo sport per affrontare la crescente emergenza legata alla pandemia di coronavirus

di Diletta Barilla

Patrick Mouratoglou non ha paura di prendere posizione, anzi. Dopo le ultime decisioni dei governi di “chiudere” le attività sportive per fare fronte alla cosiddetta seconda ondata di covid-19, il coach francese ha espresso sui social tutto il suo disappunto.

C’è un piccola contraddizione” si legge nel suo cinguettio che poi prosegue: “Se la pratica dello sport ha effetti benefici sulla salute e sul sistema immunitario sarebbe opportuno promuoverla in questo particolare momento storico“.

Il tweet di Patrick Mouratoglou riprende quello di Gaelle Millon che si chiedeva come mai i ragazzi e i bambini non potessero praticare sport nei club o nei circoli mentre restava consentito lo svolgimento dell’attività fisica durante l’orario scolastico.

Una questione che varca i confini nazionali – in questo caso specifico quelli della Francia – e che riguarda diversi paesi specialmente in Europa. Anche in Italia la questione ha “tenuto banco” nei giorni scorsi e sicuramente resterà un tema di attualità anche per le prossime settimane.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy