I 5 episodi extratennistici più tristi

I 5 episodi extratennistici più tristi

Malattie gravi o aggressioni spesso non sono avvenimenti contemplati dal gioco del tennis. Sentirne parlare è sempre spiacevole ma è doveroso ricordare chi non c’è più o chi continua a lottare nonostante i gravi problemi di salute.

di Francesco Papa

La malattia di Venus Williams

Tutto è iniziato nell’agosto del 2011, quando, Venus, è rientrata in concomitanza degli US Open, e dopo aver vinto il primo turno, non è riuscita a giocare il secondo. Non ne aveva le forza. Successivamente l’è stata diagnosticata la sindrome di Sjorgen, una malattia autoimmune con interessamento di ghiandole salivari e lacrimali che toglie nergia, affatica le articolazioni e provoca secchezza agli occhi e alle labbra. Dopo aver dato forfait agli Open di Flushing Mellows, Venus non è stata più la stessa: la palla non viaggiava più come prima ed era lenta negli spostamenti.

Eppure Venus di smettere non vuole saperne. «Sono sempre convalescente perché purtroppo la mia malattia non se ne andrà. Devo riposarmi ogni giorno. Nei miei sogni, arriverà un giorno in cui la sindrome se ne andrà, ma so che non accadrà».

venus

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy