Atp e Wta Finals: chi sarà il migliore tra i migliori?

Atp e Wta Finals: chi sarà il migliore tra i migliori?

Le Wta Finals sono attualmente in corso; le Atp Finals cominceranno a breve. La domanda, però, è una e una sola: chi si aggiudicherà il tanto ambito trofeo?

di Redazione Tennis Circus

Eccoci giunti anche quest’anno alle Finals, torneo di fine stagione che chiude il calendario ATP E WTA. Considerato da tanti come uno degli eventi più importanti dell’anno, dopo le quattro sfide del Grande Slam, decreta il miglior giocatore tra i migliori.

Sono ammessi i primi 8 tennisti delle rispettive classifiche maschili e femminili, sia di singolare che di doppio, i quali hanno combattuto per tutto l’anno sui terreni di ogni parte del mondo e che adesso si ritrovano a sfidarsi sul cemento più prestigioso. In palio l’incoronazione del migliore giocatore, assurgendo ad una sorta di resa dei conti sportiva.  

Il torneo ha origine negli anni 70 – precisamente nel 1970 quello maschile e nel 1971 quello femminile – e si svolge sempre su campi sintetici indoor, visto il periodo autunnale durante il quale si svolge. La formula è la seguente: vengono costituiti 2 gironi da 4 giocatori ed i primi 2 classificati di ciascun girone accedono alle semifinali incrociate, vale a dire il primo di un girone contro il secondo dell’altro e viceversa. Coloro che si aggiudicheranno le semifinali, si daranno battaglia in finale per cercare di mettere le mani sul tanto agognato trofeo. A detenere il maggior numero di titoli vinti sono Roger Federer e Martina Navrátilová, rispettivamente con 6 e 8 finali vinte. 81B73582-08EB-43D3-855D-344EADE79B79

In questo momento si stanno svolgendo le WTA Finals 2018 a Singapore, dove si sfidano Angelique Kerber, Caroline Wozniacki, Naomi Osaka, Petra Kvitová, Sloane Stephens, Elina Svitolina, Karolína Plísková e la numero 9 del ranking Kiki Bertens, entrata di diritto dopo il ritiro della numero 1 Simona Halep, la quale ha dovuto concludere la stagione anzitempo a causa di problemi alla schiena.

Per quanto riguarda invece le ATP Finals 2018, che avranno luogo a Londra a partire dal 12 novembre, ancora non si sanno con certezza i nomi dei partecipanti. Al momento i quattro sicuri sono Rafael Nadal, Novak Djokovic, Roger Federer e Alexander Zverev; anche la testa di serie numero 3, almeno secondo la Race attuale, Juan Martín del Potro, sarebbe qualificata ma con ogni probabilità darà forfait a causa dell’infortunio rimediato a Shanghai durante il match di ottavi di finale con Borna Coric, che gli è costato una frattura alla rotula destra. 924B1F10-26D1-4744-B638-D3FF4674E5FB 

Per gli altri quattro partecipanti è ancora tutto da decidere e saranno proprio gli ultimi tornei della stagione ad assegnare gli ultimi posti disponibili. La presenza, e ovviamente il tassativo raggiungimento di ottimi risultati all’interno del tabellone, ai tre tornei che precedono le Finals, cioè l’ATP 500 di Basilea e di Vienna e il Masters 1000 di Bercy, saranno infatti determinanti per scoprire gli altri finalisti.

Dunque se per gli uomini sarà una corsa al punto per volare a Londra, per le donne tutto si decide in questa settimana: una battaglia game dopo game e set dopo set per incoronare la regina ed il re di questa stagione. Che la Wozniacki riconfermi il titolo dell’anno scorso? Kvitova sarà capace di bissare il successo del 2011? Oppure qualche outsider riuscirà a farsi strada?727A6118-A07B-423B-827F-2C6E61804AED

Relativamente al torneo maschile, invece, c’è molta attesa per Roger Federer, il quale andrà a caccia del suo settimo trofeo nel torneo di fine anno, con l’obiettivo di riconfermarsi il giocatore con più titoli alle ATP Finals. Ancora in dubbio la sua presenza, non ha certo intenzione di mancare all’appuntamento Rafa Nadal, fermo dalla semifinale degli Us Open contro Del Potro, ma pronto a rientrare a Bercy. Il favorito, però, sarà indubbiamente Djokovic, reduce da un periodo fantatisco, iniziato da Wimbledon, proseguito per Cincinnati, che gli ha consegnato il Career Golden Master, e poi ancora Us Open e Shanghai. Inoltre, il serbo si è già imposto in cinque occasioni alle Finals, il che denota un particolare feeling con questa manifestazione. Qualcuno riuscirà ad interrompere il suo dominio oppure sarà ancora festa per Nole? Appuntamento dunque all’11 novembre in quel di Londra per ammirare i migliori otto tennisti della stagione che si daranno battaglia per il tanto ambito trofeo. 
Che tra i migliori, vinca il migliore!

 

Isabella Bonciani

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy