Federer su Auger-Aliassime: “Ha lo stesso atteggiamento di Nadal. Non ha paura dei top player”

Federer su Auger-Aliassime: “Ha lo stesso atteggiamento di Nadal. Non ha paura dei top player”

Roger Federer spende parole al miele per il giovane canadese, reduce dalla conquista degli ottavi di finale a Miami, trovando punti in comune con l’ex numero uno Nadal.

di Sebastiano De Caro, @seba_de_caro

Il giovanissimo canadese Felix Auger-Aliassime sta riscuotendo diversi consensi da colleghi e addetti ai lavori. L’ultimo, in ordine di tempo, a tessere le lodi del classe 2000 è stato Roger Federer, che ha paragonato il talentuoso tennista all’ex numero uno del mondo Nadal.

Il diciottenne nativo di Montreal ha conquistato nella giornata di ieri l’accesso agli ottavi di finale dopo aver battuto il polacco Hurkacz, riuscendo così a farsi apprezzare sempre di più dal grande pubblico. Anche il recente finalista di Indian Wells, Federer, si è espresso in merito alle potenzialità di Auger-Aliassime: “Mi sono allenato con lui a Dubai due anni fa e ho potuto constatare da vicino le sue grandi doti. Il modo in cui è capace di giocare veloce il dritto impressiona, anche il rovescio e la prima di servizio saranno molto importanti per lui in futuro. Riesce a scivolare anche sul cemento, è molto rapido di gambe e queste sono caratteristiche comuni ai ragazzi della nuova generazioni“.

Il campione svizzero, poi, prevedendo un futuro roseo per il millennial nordamericano, si lascia andare a paragoni prestigiosi: “Vista la sua età, apprezzo molto il suo atteggiamento in campo. Mi ricorda molto Hewitt o Nadal, giocatori solidi mentalmente fin dall’inizio. Possiamo tranquillamente inserirlo in quella categoria, spero di seguirlo da vicino nei prossimi 15 anni“.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Cristiana Pagliari - 8 mesi fa

    Se lo dice the King……….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Carla Gileno - 8 mesi fa

    Sembra promettere bene!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Enzo Chiarolanza - 8 mesi fa

    Qnt sarei contento di vedere una nascita di un vero mostro da appassionarsi x il futuro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Stefano Pedrazzini - 8 mesi fa

    Con Nadal non c’entra niente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Lai - 8 mesi fa

      Stefano Pedrazzini ha parlato di atteggiamento

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Stefano Pedrazzini - 8 mesi fa

      Marco Lai anche quello…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Paolo Cerbai - 8 mesi fa

      Penso che Federer ne sappia un po’ più di noi di queste cose

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Stefano Pedrazzini - 8 mesi fa

      Paolo Cerbai sicuramente…..vedremo come si evolve il ragazzo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Marco Perri - 8 mesi fa

    Tutti i grandi campioni, quando erano giovani, non avevano paura dei loro avversari all’epoca più titolari

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy