WTA Finals: i match di lunedì. In campo il gruppo rosso

WTA Finals: i match di lunedì. In campo il gruppo rosso

Nella seconda giornata del Master debutterà il Gruppo Rosso. In campo Kiki Bertens contro Angelique Kerber, Naomi Osaka contro Sloane Stephens.

di Andrea Lombardo

Iniziano ufficialmente le WTA Finals anche per il Gruppo Rosso. A scendere in campo lunedì saranno Angelique Kerber, Naomi Osaka, Sloane Stephens e Kiki Bertens. Il sorteggio ha voluto che tre delle quattro vincitrici slam del 2018 finissero proprio in questo gruppo: a loro si è aggiunta in extremis l’olandese, entrata all’ultimo secondo grazie al forfait di Simona Halep per un infortunio alla schiena.

A partire dalle 13:30 saranno Naomi Osaka e Sloane Stephens a darsi battaglia. Le ultime due campionesse degli US Open stanno affrontando un periodo completamente opposto, in salita per l’una e in discesa per l’altra.
L’estate della Stephens si annunciava complicata, con una cambiale pesantissima di punti da difendere fino al titolo slam. Le cose, però, non sono andate per il meglio: finale alla Rogers Cup, ottavi di finale a Cincinnati e quarti di finale a New York. Questi risultati, accompagnati da varie uscite premature in Asia nelle ultime settimane, hanno messo a rischio anche la sua qualificazione a Singapore. L’americana ha chiesto una wild card a Mosca per assicurarsi un posto alle Finals, ma nonostante la sconfitta con Ons Jabeur è riuscita a qualificarsi grazie all’aiuto di Karolina Pliskova e Kiki Bertens.

Diversa la situazione per Naomi Osaka, che dopo la vittoria ad Indian Wells aveva fatto fatica a mantenersi su quei livelli a causa di tutta la pressione accumulata. Quello stato di grazia visto a marzo è tornato ad agosto con la vittoria inattesa agli US Open, la finale a Tokyo e la semifinale a Pechino.
Quindici vittorie e solo due sconfitte negli ultimi due mesi, un risultato impressionante se consideriamo anche la pressione a cui è stata sottoposta dopo aver vinto il primo slam in un contesto tutt’altro che tranquillo. Naomi, almeno finora, ha mostrato di avere il carattere che una campionessa deve avere, quella capacità di estraniarsi in parte dalla realtà e di concentrarsi solo su quello che accade in campo.
La favorita contro Sloane Stephens sarà proprio lei, soprattutto se l’americana non mostrerà un livello ben più alto rispetto a quello delle ultime uscite.

KErbz-1024x720

Il secondo match che chiuderà il programma a Singapore sarà quello tra Angelique Kerber e Kiki Bertens. Per la tedesca sono arrivate solo cocenti delusioni dalla vittoria di Wimbledon, sia in Nord America che in Asia. Al contrario, la Bertens ha vissuto la stagione migliore della sua carriera su tutte le superfici. Proprio lei che fuori dalla terra battuta aveva sempre fatto gran fatica, quest’anno è riuscita ad ottenere risultati di rilievo su cemento ed erba. Dalla vittoria a Charleston a quella di Cincinnati, Kiki ha mostrato di essere cresciuta sotto ogni aspetto del suo gioco, permettendole di entrare per la prima volta in top 10.
Le ultime settimane sono state per lei un grande stress dal punto di vista mentale: costantemente dietro Karolina Pliskova nella Race to Singapore, in lotta per un posto alle Finals che fino a poche settimane fa non immaginava neanche. Nonostante il titolo International a Seoul, l’olandese aveva fallito la qualificazione con la sconfitta a Mosca contro Aliaksandra Sasnovich.
La buona notizia tuttavia è arrivata grazie al ritiro di Simona Halep, che a causa di un problema alla schiena ha annunciato il ritiro dalle Finals. 

Rispetto al primo match, questo potrebbe rivelarsi molto più lottato e molto più aperto. La lentezza del campo renderà sicuramente lunghi gli scambi, ma la differenza sarà soprattutto nell’approccio al match. Bertens non è abituata ad un palcoscenico simile, ma allo stesso tempo potrà giocare a braccio sciolto non avendo nulla da perdere. Kerber, pur non essendo una debuttante a Singapore, non sta attraversando un periodo facile e si è appena separata dal coach Wim Fissette. Non rimane che aspettare e goderci il match,

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy