Thiem eguaglierebbe il suo best ranking in caso di vittoria contro Federer

Thiem eguaglierebbe il suo best ranking in caso di vittoria contro Federer

L’austriaco, già certo del ritorno in top 5 con la finale raggiunta ad Indian Wells, potrebbe, in caso di vittoria contro Federer nella finale di stasera, eguagliare il suo best ranking di n.4 del mondo

di Gabriele Congedo

La proiezione è molto semplice: se Federer dovesse vincere stasera la finale di Indian Wells, rimarrebbe al n.4 del mondo. Ma qualora dovesse perdere, scenderebbe di una posizione, al n.5, e verrebbe scavalcato proprio dal suo avversario in finale, ossia Dominic Thiem.

La copertina della finale di stasera del Masters 1000 di Indian Wells, dal sito web ufficiale dell'ATP
La copertina della finale di stasera del Masters 1000 di Indian Wells, dal sito web ufficiale dell’ATP

Sicuramente, per il tennista austriaco la priorità numero uno, al momento di scendere in campo nello Stadium 1 di Indian Wells, sarà quella di sollevare al cielo il suo primo trofeo di un torneo Masters 1000, ma c’è dell’altro. Thiem infatti, in caso di successo potrebbe ritornare al suo career-high ranking di n.4 del mondo in virtù dei 1000 punti in palio per il vincitore. Il 25enne è comunque già certo, con il raggiungimento della finale del BNP Paribas Open, di ritornare fra i primi 5 tennisti del mondo.

Federer, alla sua quinta finale di fila ad Indian Wells su cinque partecipazioni (non era presente nel 2016), resterebbe al numero 4 del ranking in caso di vittoria, mentre perderebbe una posizione, scendendo al numero cinque, in caso di sconfitta, a vantaggio del suo avversario, come già scritto sopra, Di fatto, stasera, oltre al prestigioso titolo, ci sarà in palio anche il numero 4 del ranking ATP. I precedenti fra Federer e Thiem sono fino ad ora in perfetta parità: 2-2.

Inoltre, Thiem ha anche la possibilità di conquistare altri punti pesanti la prossima settimana al Miami Open presented by Itaù, secondo Masters 1000 di stagione. Infatti, un anno fa l’austriaco diede forfait all’evento in Florida a causa di un problema alla caviglia, e dunque quest’anno non avrà punti da difendere, ma solo punti in attivo da guadagnare. E con la stagione su terra rossa, superficie prediletta da Thiem, ormai alle porte, chissà che l’austriaco non riesca in primavera addirittura a migliorare il suo best ranking.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alessio Troscia - 5 mesi fa

    Paolo Corongiu

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paolo Corongiu - 5 mesi fa

      Alessio Troscia so già cosa succederà

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy