FIT Toscana: tutti i tesserati della regione dichiarati “atleti di interesse nazionale”

Inviata al Ministero da parte della F.I.T. toscana la lista che dichiara tutti i tennisti della regione, dalla prima alla quarta categoria, come “atleti di interesse nazionale”. L’intento appare ovvio: far ripartire il tennis nella regione e aggirare il recente decreto governativo

di Gabriele Congedo

Colpo di scena da parte della F.I.T. toscana, Infattil sul sito web della federtennis della regione, si apprende che il comitato regionale ha inviato al Ministero dello Sport e della Salute un elenco di atleti dichiarati “di interesse nazionale”; la cosa che sorprende è che nell’elenco sono inclusi tutti i tesserati F.I.T. toscani, dalla prima alla quarta categoria.

Nel comunicato apparso sul sito, sono riportate le dichiarazioni del consigliere nazionale Guido Turi: “Come Federazione abbiamo già mandato a Sport e Salute l’elenco degli atleti di livello nazionale, tutti i tesserati dalla prima alla quarta categoria per poter far iniziare a giocare fin dal 4 maggio tutti gli atleti classificati. Attendiamo una risposta dal Ministro Spadafora che ci indicherà chi potrà giocare. Noi contiamo di far riprendere almeno tutti i giocatori classificati entro la Terza categoria ma riteniamo che sarebbe giusto poter dare questa opportunità a tutti”.

Appare di certo un modo per aggirare il recente decreto governativo, che che permetterà di allenarsi, dal 4 maggio, unicamente ai professionisti e ai non professionisti indicati come atleti di interesse nazionale. Tuttavia, ci sono due problemi. Il primo è che, se l’elenco venisse approvato e se tutte le altre regioni seguissero poi l’esempio della Toscana, ciò significherebbe permettere di ricominciare a giocare a più di 78.000 tennisti in tutto il Paese. Il secondo problema sarebbe dove poter giocare, dato che lo stesso decreto governativo ha anche confermato la chiusura obbligatoria per tutti i centri sportivi e circoli tennis. Sarà interessante vedere come reagirà il Ministero di fronte a tale richiesta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy