Boris Becker: “Federer è il migliore giocatore della storia”

Boris Becker: “Federer è il migliore giocatore della storia”

Parole di riconciliazione di Becker nei confronti di Federer dopo le frecciatine lanciate negli scorsi mesi. Il tedesco l’ha definito il migliore giocatore della storia.

Lo scorso giugno, Boris Becker affermò nel suo nuovo libro che Roger Federer non era così come appariva in pubblico e dichiarò inoltre che lui e Novak Djokovic non erano proprio amici. Vi ricordate queste parole al vetriolo da parte dell’allenatore tedesco? Ebbene, in una recente intervista a Le Parisien, quest’ultimo fa marcia indietro e dispensa belle parole in favore dello svizzero, arrivando a considerarlo il migliore giocatore di tutti i tempi.

“Federer potrebbe non essere così buono come sembra. La ragione per cui guadagna così tanti soldi è perché si comporta bene con tutti, ma avrebbe vinto così tanto se si fosse mostrato come è realmente?”, ha detto Becker nel suo libro, aggiungendo anche che era “un segreto il fatto che lui e Novak non andavano tanto d’accordo”. Roger allora non ha esitato a rispondere per le rime al tedesco. “E’ pericoloso quando si parla troppo, perché a volte si dicono cose che non si dovrebbero dire. Becker non sa di cosa parla. Avrebbe dovuto sapere che io sono un tipo molto rilassato”, si è difeso. “E’ noto che in un primo momento non riuscivo a capire come Novak si comportasse in campo ma oggi lo fa molto bene e nel modo giusto. Non ho alcun problema con Novak”, ha detto Federer sul suo rapporto con Djokovic.

Quasi cinque mesi dopo tutto si è risolto, con Becker che, mentre parlava del suo allievo e rispondendo alla domanda se Djokovic potrebbe diventare il miglior giocatore di tutti i tempi, ha detto. “Vedremo alla fine del sua carriera, ma attualmente il miglior giocatore nella storia è Roger Federer. Ha vinto 17 Slam, qualcosa di immenso. Federer continua a scrivere la storia “.

Parole che sembrano poter riappacificare l’ambiente dopo diverse dichiarazioni del teutonico non proprio gentili riguardo Federer. Ricordiamo quelle sulla SABR, quando Becker disse: “Ai nostri tempi avremmo tirato addosso il servizio” e ancora durante il torneo di Wimbledon di quest’anno quando ha detto riferendosi allo svizzero che il torneo non si vince in semifinale. E’ risaputo come Federer sia cresciuto nel mito di Boris ma a quanto pare questo amore non sembrava essere contraccambiato. Chissà queste nuove lodi allo svizzero non possano distendere una volta per tutte gli animi dei due campioni di questo sport.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy