Dudi Sela si ritira da un match per motivi religiosi

Dudi Sela si ritira da un match per motivi religiosi

Tutto è successo durante i quarti di finale del torneo Atp 250 di Shenzen. Il giocatore israeliano si è ritirato durante il terzo set contro l’ucraino Dolgopolov, non per problemi fisici, ma per motivi religiosi

di Roberto Arduini
sela

Curioso episodio avvenuto nel torneo di Shenzen. Dudi Sela, numero 77 del mondo, si è ritirato a match in corso contro Dolgopolov per motivi religiosi. Infatti l’israeliano, si è ritirato prima dell’inizio dello YOM KIPPUR, il giorno più importante, santo e solenne della religione ebraica.

IL FATTO- Gli ebrei praticanti in quel giorno devono avere astinenza totale dal tramonto del giorno precedente fino al tramonto del giorno dello Yom KippuR, che capita il 30 Settembre. Proprio nel momento in cui il tramonto stava per arrivare, Sela si ritira al terzo set, tra lo stupore di molti. Proprio l’israeliano però, ben molto prima, aveva fatto richiesta per giocare prima il match, ma l’organizzazione rispose di no, lasciandolo come secondo incontro della giornata. Durante questo giorno santo, tutti gli ebraici devono abbandonarsi ad una intensa preghiera, non usare apparecchi elettronici e non vestirsi con pantaloncini corti.

44 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Francesco Franco - 2 anni fa

    Poteva non partecipare sapendo che sarebbe potuto succedere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Stefania Sidoli - 2 anni fa

    Se però si impegnAssero davvero a programmare i vari tornei nei vari sport avrebbero meno tempo per programmare le guerre, magari!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giulio Fazzi - 2 anni fa

    Come sempre la religione rompe il cazzo. Scusate la maleducazione. Devo imparare a non pronunciare più “religione “

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Cristiano Pasciuti - 2 anni fa

    se non fosse stato un tennista israeliano lo avrebbero massacrato tipo FOGNINI, ma lo faranno passare per vittima sicuramente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Raffaele Caporicci - 2 anni fa

    La religione sta devastando l’umanità…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Andrea Beltrami - 2 anni fa

    Io quando perdo 76 al terzo avanti 63 51 con 3 match point tiro delle biaste incredibili!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Andrea Beltrami - 2 anni fa

    Spero sia stato squalificato e multato. Stava lavorando…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Enrico Dell'Orto - 2 anni fa

    Unprofessional

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Stefano Stefanelli - 2 anni fa

    sti cazzi peggio per lui

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Gio Janko - 2 anni fa

    Allora non giochi mai,se ci dobbiamo mettere a fare i tabelloni in base ai credo religiosi sai che casino!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Elena Cignetti - 2 anni fa

    A me non capita mai

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Claudio Grossi - 2 anni fa

    Aveva chiesto all’organizzazione di poter giocare prima . Potevano accontentarlo , non sarebbe cambiato nulla . Qui i primi a non rispettare gli spettatori presenti allo stadio e a casa è stata l’organizzazione e non Dudi Sela .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Carlo Castorina - 2 anni fa

    Per caso è un professionista e la gente e le tv hanno pagato per vederlo giocare ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Alessandra Bragion - 2 anni fa

    E il biglietto che hanno pagato gli spettatori ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Laura Mengozzi - 2 anni fa

    Certo che un po’ di sensibilità del giudice arbitro poteva esserci. Ognuno fedele praticante ha diritto di seguire le tradizioni della propria religione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Manuel Lazzara - 2 anni fa

      Ha diritto di seguire le tradizione e qualsiasi corbelleria in cui crede. Questo non significa che abbia diritto di pretendere il cambiamento di un evento in funzione del suo credo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Ivan Tacito - 2 anni fa

    Pikkolo ancelo !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Buffone

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Mauro Adriani - 2 anni fa

    MACHISSENEFREGA!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Edoardo Cassinelli - 2 anni fa

    A saperlo mi giocavo la casa contro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Roberto Arduini - 2 anni fa

      Marco Popolla

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Marco Popolla - 2 anni fa

      Il grande sella di cavallo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Alberto Lippi - 2 anni fa

    Ora multatelo come Kyrgios

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Un po’ di rispetto non guasterebbe…non si è mica fatto saltare in aria dentro allo stadio per motivi religiosi…da ateo non giudico…probabilmente pensava di chiudere l’incontro prima dell’ora di inizio di questa ricorrenza ebraica…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Sinceramente a me girerebbero le balle, visto che ho pagato il biglietto!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Cristian Nova Leonardi pensa te quelli che 2 anni fa ( o 3?) alla O2 Arena di Londra hanno rinunciato a vedere Roger che si è ritirato causa mal di schiena…e nessuno si è lamentato perché hanno rispettato l’uomo e il suo dolore…francamente trovo triste che non si riesca a rispettare un altro uomo e le sue scelte spirituali forse anche più profonde di un malessere fisico…poi per carità…in maniera civile ed educata non giudico le idee di nessuno…amen

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Flavia Strambecchi - 2 anni fa

      Forse però in quel periodo sarebbe meglio non iscriversi a tornei, no?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Monica Magini - 2 anni fa

      In fondo è un solo giorno, bastava farlo giocare un’ora prima, ma i cinesi si sa… rispetto poco!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Flavia Strambecchi vallo a dire anche a quel fenomeno di Andy Murray che ha maltrattato il Main Draw degli US Open

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Veronica Baietti - 2 anni fa

      Gli organizzatori del torneo sapevano che poteva succedere, dato che aveva chiesto di poter giocare prima per questo motivo religioso…. peccato che non hanno accettato la richiesta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. Alberto Lippi - 2 anni fa

      Figurati se perdeva i soldi del match..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    8. Andrea Giacchi OpenSpace Davines lo dici tu che nessuno si è lamentato.
      Quando vado s vedere un incontro di tennis, se salta qualsiasi sia il motivo, a me girano le balle!
      Niente di irrispettoso e niente di triste.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    9. Cristian Nova Leonardi è ovvio che rompe le palle ma ci sono motivi e motivi …at salut

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Marco Piovesan - 2 anni fa

    Amen

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Santo Compagnone - 2 anni fa

    Lui e tanti altri che la pensano allo stesso modo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Santo Compagnone - 2 anni fa

    CHE NON GIOCHI PIU’. COSI EVITA DI RITIRARSI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fabio Labruzzo - 2 anni fa

      E tu cu si

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Paolo Valerioti - 2 anni fa

    Ahiahiahiahiiaiaiahiahiaiah !!! 😉 😉

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Flavio De Martino - 2 anni fa

    Finché si ritirano o rinunciano affari loro. Il problema è che spesso le religioni e i loro seguaci vogliono imporre le loro stupide regole

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Flavio lui si è ritirato…amen…conosci casi di sportivi esaltati? Personalmente no…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Flavio De Martino - 2 anni fa

      No neanch’io. Forse ci saranno a livelli inferiori ma non ne sono a conoscenza e sinceramente non mi interessa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Camolli Marco - 2 anni fa

    Basta religioni !!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Rosario Occhipinti - 2 anni fa

    Se butto un bestemmione mi bannate?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Antonello Accatino - 2 anni fa

    L’oppio dei popoli…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy