Roland Garros, Rafael Nadal si ritira

Roland Garros, Rafael Nadal si ritira

Il campione spagnolo, il giorno dopo aver ottenuto la 200esima vittoria nello Slam francese, si è ritirato per un infortunio al polso sinistro.

1 Commento
“La conferenza stampa più difficile della mia carriera”. Così ha detto Rafael Nadal, poco dopo aver annunciato ai giornalisti il suo ritiro dal Roland Garros, Slam che ha vinto 9 volte in carriera. A un giorno dal 200esimo successo nello Slam francese, il 30enne di Manacor abbandona il torneo dopo la nettissima vittoria di secondo turno contro l’argentino Facundo Bagnis, al quale aveva lasciato appena sei game.
 .
“NON RIESCO A MUOVERE IL POLSO” – “Ieri ho giocato con un’infiltrazione e stanotte ho iniziato a sentire dolore – ha spiegato Nadal nel corso di una conferenza stampa improvvisata. “Oggi non riuscivo a muovere il polso. Se continuassi a giocare, il polso si romperebbe entro due giorni”, ha affermato. “Dopo ogni colpo che eseguo, mi fa molto male il polso, soprattutto con il diritto, e non riesco a colpire bene. Tornerò a giocare una volta che avrò recuperato al 100%. In queste condizioni non riesco a giocare di dritto. E’ una delle conferenze più difficili della mia carriera”, ha concluso con grande amarezza. Rafael ha aggiunto che questo infortunio è diverso dal fastidio che aveva avuto a inizio stagione: “È un problema all’intersezione del tendine – ha aggiunto -, diverso rispetto a quello avuto ad inizio anno. A Madrid avevo avvertito dei dolori, ma dopo aver fatto una risonanza prima del torneo di Roma era risultato tutto negativo. Invece qui le cose sono cambiate e purtroppo ho dovuto dare forfait”. Nadal ha poi chiuso chiarendo la gravità del suo infortunio: “Ogni giorno che passa il dolore è sempre più forte. Abbiamo cercato di fare tutti i trattamenti possibili. Abbiamo passato ogni giorno tante ore lavorando duramente per cercare di giocare, ma ieri sera ho cominciato a sentire sempre più male, e stamattina non riuscivo a muovere molto il polso sinistro. Sono venuto qui, ho fatto una risonanza, i risultati non sono positivi. Non è rotto, ma se continuo a giocare si romperebbe tra due giorni”.
 .
SENZA ROGER NÉ RAFA – Lo spagnolo non affronterà dunque il connazionale Marcel Granollers, il quale è già agli ottavi di finale contro il vincente tra Dominic Thiem e Alexander Zverev. L’annuncio di Rafa è un fulmine a ciel sereno: nessun segno aveva lasciato presagire qualche problema fisico dello spagnolo. Dopo diversi mesi di crisi, Nadal era tornato quasi ai suoi massimi livelli, conquistando sulla terra rossa i tornei di Montecarlo e Barcellona. Si tratta senza dubbio di un momento molto triste per il campione spagnolo, costretto a dover fare i conti con un nuovo infortunio, con molte incognite per il futuro. Dopo il forfait annunciato di Roger Federer, l’assenza prematura di Nadal inoltre potrebbe influire negativamente nell’affluenza del pubblico nello Slam parigino: se continuerà il trend attuale, questa edizione del French Open potrebbe registrare il minor numero di spettatori dal 2006.
1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Massimo Miranda - 12 mesi fa

    Ma l’avete vista, la partita? Io non ho avvertito in nessun momento, in nessuno, un pur minimo fastidio al polso.
    E nessuno che solleva un dubbio? Un solo dubbio?
    Che informazione strana, e’ questa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy