Atp Buenos Aires: Cecchinato brilla, è in semifinale

Atp Buenos Aires: Cecchinato brilla, è in semifinale

Grande vittoria di Marco Cecchinato, che supera in due set Carballes Baena e raggiunge la semifinale, la seconda della stagione.

di Antonio Sepe

Marco Cecchinato riesce finalmente a tirar fuori il meglio di sè ed a confermarsi “animale da terra battuta”. Nonostante l’avversario odierno non fosse insormontabile – Roberto Carballes Baena, numero 119 del ranking – il tennista palermitano ha saputo cogliere un’importante vittoria, sfoderando una prestazione solida e dando seguito all’importante trionfo del turno precedente contro Garin. Best ranking ad un passo per il classe 1992, che in caso di vittoria in semifinale scavalcherebbe Bautista Agut e si porterebbe alla 17ª posizione, con il rischio di essere scalzato solamente da Diego Schwartzman, il quale potrebbe superare l’azzurro se dovesse vincere il torneo.

PRIMO SET – Match fin da subito piuttosto combattuto, tanto che nei primi game regna l’equilibrio e, nel quarto gioco, già c’è la prima palla break. Purtroppo Cecchinato non riesce a sfruttarla, anzi nel gioco successivo perde addirittura la battuta, andando in svantaggio nel punteggio. Si può dire, però, che questo è semplicemente un lampo da parte dello spagnolo, il quale subisce il controbreak nel gioco seguente e, per il resto dell’incontro, non avrà altre chances, non avvicinandosi neanche ad ottenerne. Recuperato il break – riuscendo anche un po’ a sbloccarsi dopo un inizio non particolarmente esaltante – il tennista di Palermo si procura due chances di break che lo avrebbero portato a servire per il match, ma non le converte, prolungando quindi il parziale fino a portarlo al tie-break. Qui, grazie a due mini-break guadagnati rispettivamente in apertura e in chiusura, riesce a prevalere 7-3 e, dopo un’ora e 8 minuti di gioco, fa suo il primo set. 

SECONDO SET – Nella seconda frazione, dopo un inizio rocambolesco che vede ben tre break nei primi tre giochi, tutti i restanti games, ad eccezione di uno, vedono il ricevitore conquistare sempre due punti ma senza mai spingersi oltre il 30, incapaci di strappare il servizio all’avversario. A fare la differenza, dunque, è proprio il break iniziale messo a segno dal tennista azzurro, che s’impone 6-4, e si guadagna l’accesso al penultimo atto del torneo in poco meno di due ore di gioco. Buona prova di Marco, che conquista una preziosa semifinale, la seconda in stagione dopo quella di Doha, e prosegue in maniera positiva un anno fondamentale come il 2019.

Risultati:

[3] M. Cecchinato b. R. Carballes Baena 7-6 [3] 6-4

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Francesco D'ascanio - 1 mese fa

    PARTITE TRUCCATE SOLO NEI CHALLENGER? OGGI PELLA MUNAR E DA OMICIDIO

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy