Sara Errani crolla nel ranking: “Non difenderò il titolo a Dubai”. Flavia Pennetta riceverà una laurea honoris causa?

Sara Errani crolla nel ranking: “Non difenderò il titolo a Dubai”. Flavia Pennetta riceverà una laurea honoris causa?

Dopo la brutta prestazione in Fed Cup, la tennista romagnola ha annunciato ai sostenitori che non potrà partecipare al torneo di Dubai, che si è aggiudicata l’anno scorso. “Ho accusato un risentimento all’adduttore destro, ora mi serve tempo per recuperare”. Da lunedì le usciranno tutti i punti del torneo asiatico e uscirà dalle prime 90 del mondo.

9 commenti

Sara Errani non parteciperà a Dubai. La 29enne romagnola, n. 49 del mondo, non avrà la possibilità di difendere il titolo conquistato l’anno scorso nel Wta Premier Dubai Tennis Championships, dove aveva sconfitto in finale la ceca Barbora Strycova con il punteggio di 6-0 6-2. A fermarla è stata un problema fisico, un infortunio all’adduttore della coscia destra, che era stato molto evidente nelle due partite disputate e perse nell’ultimo weekend di Fed Cup contro le slovacche Rebecca Sramkova e Daniela Hantuchova. Questa assenza le costerà un crollo spaventoso nel ranking: da lunedì infatti, perderà almeno 45 posizioni e scivolerà al 94esimo posto. Una scelta comunque sensata, che permette a Sara di recuperare le energie per non compromettere la sua presenza nei tornei sul cemento americano di marzo, Miami e Indian Wells, e soprattutto negli appuntamenti su terra rossa, dove ha collezionato i risultati migliori della sua carriera. Ecco lo screenshot della lettera di Sara, presa dal suo sito ufficiale (www.saraerrani.com).

Schermata 2017-02-16 alle 10.23.45

 

DOTTORESSA PENNETTA? – Flavia Pennetta, dopo la vittoria degli Us Open e il ritiro a fine 2015, si sta godendo la vita serena di moglie di Fabio Fognini e futura madre (dovrebbe partorire a maggio). Non è tutto: l’ex tennista brindisina presto potrebbe diventare anche dottoressa. Sì, perché il Senato accademico dell’Università di Bari ha proposto al Ministero dell’Università e della Ricerca il conferimento della laurea honoris causa in Scienze delle Attività Motorie e Sportive alla tennista azzurra. Le motivazioni dell’Accademia barese? “Ha dato lustro alla Regione Puglia in tutto il mondo. Nel suo percorso professionale è riuscita con tenacia, per lunghi anni, superando infortuni gravissimi, a inseguire un sogno, incarnando quanto di meglio attiene al mondo delle scienze motorie e sportive. Ha saputo testimoniare il significato formativo dello sport, della preparazione e della rappresentazione dell’atleta a livello internazionale come modello educativo per i giovani”.

 

9 commenti

9 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Fabrizio Cesari - 4 mesi fa

    Sta nanaaaaaaa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Fabrizio Cesari - 4 mesi fa

    SCARSAAAAAA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. be dai

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Annarita Augenti - 4 mesi fa

    Questa proprio non ci voleva!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Stefano Gariboldi - 4 mesi fa

    Ha già fatto una carriera ben sopra le sue possibilità, una finale slam e tanti buoni risultati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Francesco Bilotta - 4 mesi fa

    Posizione che meriti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Leonardo D'Emilio - 4 mesi fa

      Stronzo maligno. Il commento.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Francesco Bilotta - 4 mesi fa
      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Andrea Soldi - 4 mesi fa

      Beh, le doti tecniche sono quelle che sono. Poi lei ci ha messo del SUO per colmare certe lacune, ora però evidentemente non basta più o semplicemente NON NE HA PIÙ

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy