Us Open: epico trionfo per Flavia Pennetta, che annuncia il ritiro a fine anno! Esce sconfitta ma a testa alta Roberta Vinci

Us Open: epico trionfo per Flavia Pennetta, che annuncia il ritiro a fine anno! Esce sconfitta ma a testa alta Roberta Vinci

Straordinario trionfo per Flavia Pennetta, che si impone per 7-6 6-2 sull’amica Roberta Vinci, che esce comunque a testa alta, dopo aver lottato fino all’ultimo punto.

Nella finale tra italiane, tra pugliesi e, sopratutto, tra grandi amiche, è Flavia Pennetta ad avere la meglio, conquistando un’epica vittoria. Esce sconfitta Roberta Vinci, forse un pò scarica dopo il successo quasi miracoloso ai danni della numero 1 del mondo Serena Williams, ma sicuramente a testa alta. Roberta infatti ha lottato fino all’ultimo punto, ma si è dovuta arrendere alla fine ad una strepitosa Pennetta, che con questo trionfo storico ottiene anche il best ranking, di numero 8 al mondo.

Questo è un giorno che difficilmente dimenticheremo. Quest’oggi, sul campo centrale degli Us Open, è andata in scena la sfida tra Flavia Pennetta e Roberta Vinci, nella prima finale della storia tutta italiana. Esce vittoriosa una fantastica Flavia Pennetta, che per l’ennesima volta qui a New York ha dimostrato tutto il suo talento, conquistando, dopo numerosi quarti di finale e semifinali, il trofeo. Esce sconfitta, ma a testa altissima, Roberta Vinci, che, come Flavia, ha vissuto due settimane fantastiche, compiendo un vero e proprio miracolo estromettendo la numero 1 del mondo Serena Williams e spegnendo i suoi sogni di Grande Slam. E, infine, siamo tutti noi tifosi italiani ad aver vinto, grazie a queste due fantastiche ragazze, di cui dobbiamo essere orgogliosi. Le emozioni non sono mancate neanche al termine dell’incontro: durante la premiazione, Pennetta ha dichiarato di aver preso una delle decisioni più importanti della sua vita, annunciando il suo addio al tennis. Questa infatti è stata la sua ultima partita agli Us Open, e a fine anno si ritirerà dalle competizioni. Termina dunque la sua fantastica carriera, con il trofeo che tanto desiderava, nel torneo che tante gioie le ha regalato.

Parlando della sfida odierna, molto probabilmente quella che è la più grande vittoria per Roberta Vinci, ai danni dell’imbattibile, fino a ieri, Serena Williams, le ha tolto le energie fondamentali per questa finale. All’inizio del match, entrambe erano molto tese. Fin dai primi giochi è evidente la pressione che le colpisce, come dimostrano alcuni errori e i colpi che non viaggiano.  I primi game scivolano via velocemente, con qualche problema al servizio solo per la Pennetta, che si fa recuperare un paio di volte da 40-15. La prima svolta arriva nel quinto gioco, che sarà interminabile. Per la prima volta Roberta soffre in battuta, concedendo numerose occasioni di break. Vinci riesce a salvarsi all’inizio, ma alla fine deve cedere alla sua avversaria, che ora appare più sicura e meno contratta. La brindisina riesce ad allungare fino al 4-2, ma nonostante tutto la Vinci non si arrende, e riesce nell’ottavo game a conquistare un fondamentale contro-break, alla prima occasione. Roberta riesce ad agganciare la rivale, e si issa sul 5-4. La Pennetta non subisce il contraccolpo delle chance sprecate, e sul 5 pari si guadagna una palla break che, se convertita, la porterebbe a servire per il set. Con grande coraggio però Roberta si salva, e si mantiene al comando del parziale. La fine più giusta quindi è il tie-break, che per i primi punti è molto equilibrato. Come durante il set, Flavia mette per prima la testa avanti, grazie anche a qualche errore della sua avversaria. Sul 5-4 e servizio, questa volta, la Pennetta non trema, e archivia una prima frazione fondamentale.

Flavia Pennetta us open 2015

Nel secondo set, come prevedibile, Roberta subisce il contraccolpo. La tarantina va un pò in confusione, commette qualche banalità e non riesce più a far male a Flavia, che invece diventa sempre più sicura e incisiva. Molto rapidamente la Pennetta vola addirittura sul 4-0, deliziano il pubblico con alcuni rovesci davvero stellari. La brindisina ora vede il traguardo davvero vicino e forse accusa un minimo di tensione, che le costa uno dei due break di vantaggio. Vinci ne approfitta al meglio, e con un sussulto di orgoglio accorcia il gap fino al 4-2. Il settimo gioco però si dimostrerà decisivo: Flavia riesce, grazie a grande carattere, a tenere il servizio, portandosi ad un solo game dal successo più importante della sua carriera. La brindisina ormai è in stato di grazie, e sul 5-2 gioca un game fantastico chiudendo il torneo, come nella semifinale contro la Halep, con un dritto vincente. Davvero straordinario poi l’abbraccio tra le due alla fine, e merita complimenti in particolare Roberta Vinci, che dopo una sconfitta sicuramente bruciante, sorride e scherza con Flavia, facendo capire a tutti cosa è davvero lo sport.

Insomma, oggi è stata scritta una pagina fantastica della storia del tennis italiano. Per la prima volta, dal 2010, un’italiana ha trionfato in un torneo del Grande Slam e, come se non bastasse, questo è il primo successo della storia di un’azzurra agli Us Open. Noi non possiamo fare altro che complimentarci con queste du ragazze, che ci hanno regalato per due settimane grandissime emozioni. E, infine, auguriamo il meglio a Flavia per questa ultima parte della sua straordinaria carriera, che termina in ogni caso con un successo davvero storico per lei e per tutti noi.

Grazie Flavia, grazie Roberta.

[26] F.Pennetta b. R.Vinci 7-6(4) 6-1

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy