Wta Brisbane: Svitolina batte Angelique Kerber. Roberta Vinci out in tre set contro Pliskova. Ok Cornet e Muguruza

Wta Brisbane: Svitolina batte Angelique Kerber. Roberta Vinci out in tre set contro Pliskova. Ok Cornet e Muguruza

La n. 1 al mondo cede in tre set a una esplosiva Elina Svitolina: in semifinale sfiderà la ceca Karolina Pliskova, che ha battuto in rimonta l’azzurra. Vittorie in due parziali per Muguruza e Cornet, che fa fuori Dominika Cibulkova.

Dopo la disfatta di Serena Williams ad Auckland, anche la n. 1 Angelique Kerber inciampa contro la giovane ucraina Svitolina: segno che questo 2017 sarà molto probabilmente un anno aperto a tutte e favorevole alle nuove generazioni. Non a caso le quattro finaliste di Brisbane sono tutte nate negli anni Novanta. 

BYE BYE ANGELIQUE – La nuova stagione Wta è iniziata da nemmeno una settimana e già è possibile fare qualche considerazione. Dopo la clamorosa sconfitta della n. 2 Serena Williams contro la connazionale Madison Brengle nel Wta International di Auckland, oggi a Brisbane cede anche la n. 1 Angelique Kerber, battuta dalla potente ucraina Elina Svitolina, 22 anni e n. 14 del ranking. Più propositiva e determinata, dopo un break per parte, riesce a strappare il servizio a 0 sul 3 a 2 per poi chiudere il primo parziale 6-4. Kerber, all’inizio poco in palla e generalmente molto fallosa, rimonta e a vince il secondo set 6-3, ma in quello decisivo Svitolina non abbassa la guardia e strappa il servizio nel lunghissimo ottavo gioco, chiudendo poi 6-3.

ROBERTA, CHE PECCATO – Occasione sprecata invece per la nostra Roberta Vinci, che questa settimana aveva giocato molto bene mostrando grande forma e reattività a superare i momenti critici, venendo a capo di match molto lottati. Oggi invece, dopo un primo set da incorniciare, è stata proprio la grinta che è mancata alla n. 18 del mondo, forse troppo provata dalle battaglie degli scorsi giorni. Ringrazia una comunque ottima Karolina Pliskova, n. 6 del mondo, che in semifinale sfiderà Svitolina. Roberta come detto parte bene: prima è brava a tenere un difficile turno di servizio nel terzo gioco e poi strappa il servizio con un gran dritto vincente dopo aver allontanato l’avversaria con il back di rovescio. Pliskova si procura però l’occasione per recuperare immediatamente il break, ma Vinci è brava a tenere la battuta e volare sul 4 a 1. Nel settimo giorno Roby vince un altro difficile turno al servizio, eliminando addirittura tre palle break consecutive sullo 0 a 40, e chiude il set per 6-3 in 38 minuti. Il secondo parziale parte in salita per l’italiana, con la Pliskova che strappa il servizio e sale 4 a 1.  L’italiana però non molla: annulla una palla dell’1 a 5 e sale 4 a 2, guadagnandosi poi anche due possibilità per recuperare il break. La ceca di Louny le annulla con autorità e poi, superato il pericolo di una controrimonta, chiude per 6-2. Il terzo set è molto rapido in favore della ceca: Roberta, stanca e un po’ nervosa, è sin da subito in balìa dei colpi potenti della ceca, che libera il braccio e chiude set e match 6-2 in 35 minuti, dopo quasi due ore di partita.

FUORI CIBULKOVA – Il primo incontro di giornata ha sancito invece la bella vittoria in due set della francese Alizè Cornet, che ha sconfitto la n. 5 Dominika Cibulkova, recente campionessa alle ultime Wta Finals di Singapore. La nizzarda troverà in semifinale la spagnola Garbine Muguruza, che ha battuto secondo pronostico la russa Kuznetsova.

Brisbane International – Quarti di finale

E. Svitolina b. A. Kerber 6-4 3-6 6-3
K. Pliskova b. R. Vinci 3-6 6-2 6-2
G. Muguruza b. S. Kuznetsova 7-5 6-4
A. Cornet b. D. Cibulkova 6-3 7-5

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy