WTA Tianjin, primo turno: bene la Errani. Avanzano Sharapova, Peng e Sakkari. Fuori Kvitova

WTA Tianjin, primo turno: bene la Errani. Avanzano Sharapova, Peng e Sakkari. Fuori Kvitova

Sara Errani ha realizzato una prestazione convincente, lasciando solo tre game a Kateryna Kozlova. Buon esordio per Sharapova e Sakkari, che hanno superato agevolmente le rispettive avversarie. Petra Kvitova, invece, si è dovuta arrendere ad una brava ed intraprendente Lin Zhu.

La Errani avanza senza ostacoli – Sara Errani, che proviene dalle qualificazioni, si è aggiudicata il passaggio del turno, superando Kateryna Kozlova per 6-2 6-1. La tennista bolognese si è espressa in modo convincente per tutta la durata del confronto. In particolare, ha dimostrato di essere estremamente lucida nella conduzione degli scambi e in una buona condizione sotto il profilo atletico. In merito al punteggio, la Errani ha conquistato un break in apertura, ma si è fatta raggiungere nel game seguente. Questo, tuttavia, si è rivelato essere solo un piccolo incidente di percorso, poiché la romagnola ha poi preso in mano il comando delle operazioni: con due break guadagnati al quinto e al settimo game, ha chiuso il primo set per 6-2. Durante la seconda partita, l’azzurra ha continuato ad esprimersi in modo autorevole, non concedendo praticamente alcuna occasione all’ucraina. Quest’ultima, in pochi minuti, ha subito un netto 6-1, con un parziale di 5 giochi a zero.

Senza problemi l’esordio di Masha – Maria Sharapova ha superato il turno piuttosto agevolmente. Nella sfida che l’ha vista contrapposta alla romena Irina Begu, testa di serie numero 9 del tabellone, si è imposta per 6-4 6-2. Nel primo set, dopo un avvio bilanciato, la Sharapova è andata in svantaggio di un break al settimo gioco, trovandosi sotto per 4-3. Ma da quel momento in poi ha cambiato marcia, tempestando di colpi vincenti la sua avversaria e schiacciandola, letteralmente, oltre la linea di fondo campo. Di conseguenza, ha realizzato tre game di fila, vincendo la prima partita per 6-4. Nel secondo set, la giocatrice di Nyagan’ ha continuato nel suo forcing, fatto di frequenti variazioni, sempre molto angolate, finalizzate ad aprirsi il campo e a conquistare con certezza il punto. Alla fine, la russa ha strappato due break, al secondo e all’ottavo game, con cui ha concluso favorevolmente il set e la partita. Gli highlights:

Avanza Sakkari. Kvitova soffre e cede la partita – La giovane promessa del tennis ellenico, nonché testa di serie numero 6 del seeding, Maria Sakkari,  è avanzata agli ottavi di finale, prevalendo nettamente sulla cinese (WC) Fangzhou Liu, per 6-2 6-1. Si è rivelato tutto molto semplice per la greca, che ha potuto svolgere senza ostacoli il suo gioco ricco di colpi ben assestati e profondi, lasciando alla fine solo tre game all’avversaria. La Sakkari se la vedrà con Christina McHale in occasione del prossimo turno. L’americana si è imposta sulla nipponica Nao Hibino, con un doppio 6-3. Per quanto riguarda il confronto tra la testa di serie numero due del torneo, Petra Kvitova, e la cinese Lin Zhu, quest’ultima si è imposta per 6-4 5-7 6-4. La giocatrice cinese si è rivelata essere un osso duro per la ceca. Nella prima partita, è riuscita ad evitare che la Kvitova prendesse l’iniziativa, ben gestendo gli scambi, attraverso l’esecuzione di continui cambi di ritmo. La Kvitova, da par suo, non era in una giornata ideale, risultando spesso statica sulle gambe e molto fallosa. Relativamente al punteggio, la cinese si è guadagnata un break al nono game, grazie al quale ha potuto chiudere il parziale per 6-4. Nel secondo set, la Kvitova è stata in grado di salire d’intensità e di recuperare da una situazione di svantaggio, sopravanzando infine l’avversaria e mettendo in pareggio il conto dei parziali. Nel terzo e decisivo set, tuttavia, la Kvitova ha finito per subire oltremodo l’iniziativa della sua avversaria, tanto da concedere due break e trovandosi sotto per 5-1. A quel punto, ha cercato un’ insperata rimonta, arrivando ad una sola lunghezza di distanza dalla cinese. Ma quest’ultima, in conclusione, ha conservato il turno di battuta decisivo con cui ha raggiunto il 6-4, chiudendo definitivamente la gara.

I risultati delle altre partite:

Arina Rodionova Q (Aus) – Sara Sorribes-Tormo (Spa): 2-6 7-6(3) 4-6

Lesia Tsurenko [7] (Ukr) – Ying-Ying Duan (Chn): 4-6 6-7(2)

Yafan Wang (Chn) – Alison Riske [8] (Usa): 6-3 6-3

Aryna Sabalenka (Blr) – Xin-Yun Han LL (Chn): 6-3 6-3

Wang Xiy WC (Chn) – Danka Kovinic (Mne): 6-3 7-6(10-8)

Su-Wei Hsieh (Tpe) – Jing-Jing Lu Q (Chn): 6-2 6-2

Magda Linette (Pol) – Katerina Bondarenko (Ukr): 3-6 6-3 7-5

Beatriz Haddad Maia (Bra) – Donna Vekic [4] (Cro): 6-7(4) 6-4 6-2

Yulia Putintseva [5] (Rus) – Lauren Davis Q (Usa): 7-6(2) 4-6 6-2

Shuai Peng [3] (Chn) – Hanyu Guo (Chn): 6-2 7-6(5)

Stefanie Voegele Q (Sui) – Kristie Ahn (Usa): 6-3 6-3

1 commenti

1 commenti

  1. Luisa Martelossi - 2 mesi fa

    Sara alè e vamos…

    Mi piace Non mi piace

Commenti chiusi

Recupera Password

accettazione privacy