Davis Cup, Italia-Russia: Fognini supera Rublev e pareggia i conti con la Russia

Davis Cup, Italia-Russia: Fognini supera Rublev e pareggia i conti con la Russia

Fabio Fognini, chiamato a salvare la nazionale italiana da una quasi certa disfatta, risponde presente vincendo in tre set contro il giovane russo Rublev.

Fabio Fognini, chiamato a salvare la nazionale italiana da una quasi certa disfatta, risponde presente vincendo in tre set contro il giovane russo Rublev.

Le cose si mettono bene sin dall’inizio per l’Italia, con il “Fogna” nazionale che mantiene il servizio a 0 e poco dopo brekka il suo avversario, già nel quarto game. In questo gioco si è portato in pochi scambi sullo 0-40 e ha realizzato la seconda delle tre palle break guadagnate. Bel tennis comunque messo in campo dai due, che sembrano trovarsi a proprio agio sul cemento di Irkutsk. Il talento moscovita, dal carattere alquanto eccentrico cerca in tutti i modi di risalire la china e mettere pressione a Fognini.

Riesce nell’intento nel nono game, quando il tennista ligure stava servendo per il primo set. Ora l’inerzia appare ribaltata e si arriva pochi minuti al tie-break, dove Rublev appare più freddo in apertura, riuscendosi a guadagnare per tre volte l’opportunità di vincere il primo parziale. Nel momento topico il russo non riesce a concretizzare tali occasioni e Fognini ne approfitta per una controffensiva che termina con la vittoria del set alla prima occasione disponibile.

Nel secondo set l’umore del russo è a terra e ciò si riflette sul suo gioco. Infatti, Fognini brekka l’avversario in apertura di set, costringendolo ad inseguire fin da subito. Il tennista italiano è ora sugli scudi e gioca più sciolto, non concedendo possibilità di rimonta all’avversario. Giunti sul 4-2 riesce nuovamente a trovare un break, sfruttando la terza occasione guadagnata nel game. Poco dopo si assiste a un accenno di reazione del tennista di casa che si porta a sua volta sullo 0-40. Fabio è però bravo a non farsi sorprendere e a recuperare lo svantaggio, prima di chiudere definitivamente il secondo set con lo score di 6-2.

Il terzo set ha poco da raccontare, se non una rassegnazione da parte del moscovita, che sembra soffrire oltremodo i contropiedi di Fognini. Alla prima occasione utile quest’ultimo si porta avanti grazie ad un break nel terzo e nel settimo game, dove la strenua resistenza dell’avversario è stato l’unico ostacolo da aggirare. Sul 5-2 il giovane russo cerca di rientrare, guadagnandosi una palla break ma il dado sembra ormai tratto. Fognini la annulla magistralmente e chiude nel migliore dei modi, consegnando il punto alla propria Nazionale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy