Papà Angelo Vinci: “Mia figlia, una pulce, ha battuto un gigante”

Papà Angelo Vinci: “Mia figlia, una pulce, ha battuto un gigante”

Ecco le dichiarazioni post-vittoria di Angelo Vinci, padre dell’eroina nazionale Roberta al Corriere della Sera.

di Simone Marasi, @Simone_Marasi

«Una pulce ha battuto un gigante», parola di Angelo Vinci, padre di Roberta, che ha gioito dalla propria casa di Taranto assieme alla moglie. «Non pensavo riuscisse a vincere, mi auguravo potesse fare una buona partita – prosegue – ma non immaginavo una cosa del genere. Quando però ha conquistato il break nel terzo set ho capito che era fatta. È una cosa meravigliosa, una gioia indescrivibile, Roberta gioca tranquilla, si meritava questo trionfo», aggiunge il padre della tennista tarantina. Ha poi aggiunto: «È un fatto storico per tutta la Puglia, due tenniste della nostra terra in finale a New York».

«Hanno fatto due imprese – dice Oronzo Pennetta, padre di Flavia –, è davvero incredibile, la Puglia si è trasferita a New York. Hanno realizzato un sogno, hanno cominciato insieme e domani saranno sul tetto del mondo. Incredibile….». Rimasto senza parole per l’emozione, ma con la testa già a domani sera, ha concluso: «Se riesco prendo il primo volo e parto, altrimenti di nuovo a casa, davanti alla televisione. Vederla con la famiglia della Vinci? Ma non esiste! Le partite non le vedo nemmeno con mia moglie, sono scaramantico».

Fonte: Corriere della Sera 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy